Ornella Muti, la sorella ha patteggiato per il caso “Droga dello stupro”

0
- Annuncio pubblicitario -

Claudia Rivelli, sorella della famosa attrice Ornella Muti, lo scorso 15 settembre è stata arrestata a Roma. Il capo d’accusa? Aver importato sostanze stupefacenti dall’Olanda “con cadenze trimestrali”. Claudia Rivelli ha patteggiato per un anno e cinque mesi. L’inchiesta che l’ha vista protagonista riguarda il traffico di droghe sintetiche. Queste venivano acquistate sul dark web e importate dall’estero. Non irrilevante è stato anche l’aiuto del figlio della donna in questo colpo.



LEGGI ANCHE > Rhove rimprovera il pubblico perché non salta abbastanza. Commentano i Pinguini Tattici Nucleari

La Rivelli è stata accusata di aver importato sostanze stupefacenti dall’Olanda “con cadenze trimestrali”. Più precisamente, la sorella dell’attrice “importava vari flaconi di Gbl provvedendo a inviarne parte al figlio residente a Londra dopo averne sostituito confezione ed etichetta riportante indicazione ‘shampoo’ in modo da trarre in inganno la dogana”. Il Gbl è una sostanza subdola e pericolosa. Viene chiamata comunemente “Droga dello stupro” o “Droga dell’amore”.

- Annuncio Pubblicitario -


Ornella Muti, la sorella ha patteggiato per il caso
Claudia Rivelli e Ornella Muti a Roma alla fine degli anni 80 – Foto: Ipa / MARCELLINO RADOGNA

LEGGI ANCHE > Matilda De Angelis, si sfoga su Instagram: “Ho sentito per giorni e settimane un macigno sul petto”

- Annuncio pubblicitario -

Claudia Rivelli è stata accusata non solo di importarla ma anche di inviarne parte al figlio residente a Londra. All’inizio la sorella della Muti ha provato a giustificarsi. Le sue parole sono state: “La droga la uso per pulire l’auto di mio figlio e per lucidare l’argenteria. Per me è una specie di acquaragia. Me l’ha fatto scoprire mia madre, che la utilizzava da vari anni: prima di morire aveva chiesto a mio figlio di ordinarla su internet, ma invece di un flacone ne sono arrivati due. Ha pagato lui, io non sono pratica“.

LEGGI ANCHE > Tommaso Zorzi sbotta sui social: “Oggi partono le querele”

Sorella Ornella Muti droga dello stupro. Claudia Rivelli ha patteggiato

Le parole di Claudia avrebbero potuto ingannare gli investigatori. Ma sono stati ritrovati alcuni messaggi su Whatsapp che hanno incastrato la sorella dell’attrice. Ecco le chat incriminanti con il figlio: “Pacco arrivato e nascosto“. Questo è stato l’inequivocabile messaggio della signora. Segue la risposta del figlio: “Fammi sapere notizie mano a mano, se no mi agito troppo fino a giovedì”. Riguardo questo fatto sul verbale dell’inchiesta si legge: “Il tenore delle chat WhatsApp e la circostanza che l’indagata camuffasse il reale contenuto delle spedizioni appaiono elementi oggettivamente indicativi della piena consapevolezza e della volontà di quest’ultima di realizzare condotte penalmente rilevanti”.

- Annuncio pubblicitario -

Articolo precedenteFabrizio Corona vs Ilary Blasi… e non le manda a dire
Prossimo articoloHarry e Meghan, prima apparizione pubblica dal Giubileo: il Principe parlerà all’ONU
Questa sezione del nostro Magazine si occupa anche della condivisione degli articoli più interessanti, belli e di rilievo editati da altri Blog e dai Magazine più importanti e rinomati presenti nel web e che hanno permesso la condivisione lasciando i loro feed aperti allo scambio. Questo viene fatto gratuitamente e senza scopo di lucro ma col solo intento di condividere il valore dei contenuti espressi nella comunità del web. Quindi…perché scrivere ancora su argomenti quali la moda? Il make-up? Il gossip? L'estetica, la bellezza e Il sesso? O altro ancora? Perché quando lo fanno le donne e la loro ispirazione tutto prende una nuova visione, una nuova direzione, una nuova ironia. Tutto cambia e tutto s’illumina con nuove tonalità e sfumature, perché l'universo femminile è un enorme tavolozza con infiniti e sempre nuovi colori! Un’intelligenza più arguta, sottile, sensibile, più bella… …e il bello salverà il mondo!