Le spezie: colore, cultura e magia.

0
Le spezie
- Annuncio pubblicitario -

Le spezie e le loro capacità curative o preventive, centrali nella storia dell’uomo sin dalle civiltà più antiche.

Le spezie

Le spezie sono da sempre, per me, fonte di grande interesse, rappresentanti di culture e storie, avvolte in un’aura di magia e pratiche primitive. Il loro essere prodotto naturale da poter miscelare e dosare ha conferito loro un’immagine di stregoneria e misticismo, decisamente molto affascinante; le loro proprietà curative  e o preventive ci ricordano aspetti ancestrali che a volte semrbiamo esserci dimenticati. La mia idea era quella di lasciare qui una piccola lista, sperando che possa esserci d’aiuto, di spezie utili e curiose.

Le spezie nella storia.

Da un punto di vista storico è molto interessante considerare il fatto che l’utilizzo delle spezie si attesta sin dalle più antiche civiltà, nella cultura cinese sembra esserci da prima del 3.0000/ 2.5000 a.c. presso gli Egizi venivano utilizzate per l’imbalsamazione e le troviamo anche nei racconti biblici.

Dopo la caduta dell’impero romano, durante il quale si ha un alto utilizzo e scambio di spezie, si registra quasi un blocco del commercio di queste; alla fine dell’impero di Carlo Magno, il quale ordinò che in tutto il suo regno venissero coltivate innumerevoli erbe, assistiamo al ritorno di una grande produzione e scambio di queste ultime; nello stesso periodo, inoltre, nacquero, nei monasteri, i primi orti medicinali.

Da sempre le spezie hanno avuto un grande valore, considerate al pari dell’oro, hanno spinto imperi, regni e avventurieri a intraprendere nuove rotte per essere trovate.

- Annuncio pubblicitario -

Dalla storia alla letteratura spezie ed erbe hanno avuto un ruolo centrale, sia per scopi economici che curativi e magici, pensiamo a Circe, la maga che per i suoi poteri attinge ai frutti della sua isola.

Le spezie

Come oggi le spezie posso esserci d’aiuto.

Per passare a fatti più pratici, proverò a stilare una lista di spezie comuni che posso esserci d’aiuto.

Aneto: simile al finocchio selvatico e all’anice dal sapore più pungente ha una serie di qualità da poter sfruttare, in primis favorisce l’eliminazione di gas nello stomaco e nell’intestino, è un antispasmodico che può aiutare per crampi allo stomaco e alitosi, costituisce un grande aiuto per l’apparato gastrointestinale e non solo, attraverso l’infusione contrasta l’insonnia, ha delle grandi proprietà diuretiche e depurative ed è utile contro la ritenzione idrica e la cellulite; in fine attraverso il trito di semi è possibile fare degli impacchi utili a rinforzare le unghia fragili.

Le spezie e le loro capacità curative

Cannella: la cannella è una di quelle spezie che o la si ama o la si odia ed è anche la spezia più natalizia di tutte, ma quali sono i suoi superpoteri? La cannella è antiossidante, antinfluenzale e antimicotica, per cui è ottima per raffreddori e mal di gola, è inoltre ricca di ferro, calcio e vitamina K, contiene polifenoli per cui migliora la salute del cuore; l’assunzione di tale spezia riduce il rischio diabete e aiuta a combattere il colesterolo. ATTENZIONE, però, la cannella va assunta non superando una certa quantità giornaliera, un abuso infatti, potrebbe causare controindicazioni.

- Annuncio Pubblicitario -

Curcuma: la curcuma è per me davvero una grandissima alleata, la uso molto quando sono infiammata e quando sono influenzata, tutto questo grazie alla sua alta concentrazione di antiossidanti e alle sue qualità antinfiammatorie, la curcuma previene patologie cardiache e degenerative, ottima per la cura della pelle da funghi, irritazioni, ulcere e ustioni.

Noce moscata: una spezia facilmente reperibile nelle nostre dispense che può darci qualcosa in più oltre al buon odore e sapore nel purè. Nella medicina popolare, infatti, è sempre stata considerata analgesica, antireumatica, digestiva, lassativa e in ultimo ma decisamente non per importanza, afrodisiaca; allevia i dolori muscolari, favorisce la circolazione, stimola l’appetito e combatte i calcoli biliari; attenzione però anche la noce moscata ha i suoi lati oscuri, se abusata produce un effetto neurotossico, per cui vi dovrete accontentare delle sue qualità afrodisiache un po’ alla volta.

Le spezie e le loro capacità curative

Peperoncino: il peperoncino è un ottimo bruciagrassi naturale, stimola infatti il metabolismo e agisce sui depositi di grasso, è anche vasodilatatore, ha proprietà antitumorali, antinfiammatorie e digestive, è un analgesico naturale e rinforza il sistema immunitario.

Zafferano: oltre ad essere il re dei risotti è di sicuro il re degli antiossidanti, con proprietà antinfiammatorie e neuroprotettive, in alcuni casi utilizzato anche per il trattamento della depressione, da lieve a moderata; ha una buona azione protettiva sul fegato e sull’apparato bronchiale, lo zafferano sembra avere delle qualità anti invecchiamento.

Zenzero: lo zenzero favorisce la digestione e protegge lo stomaco; utile contro i dolori mestruali e per la riduzione di produzione di gas nel colon, molto utile contro nausee e vertigini ma anche dolori da artrite; anche lo zenzero combatte i sintomi influenzali e aiuta a bruciare i grassi.

Le spezie e le loro capacità curative

Ricordiamo che:

Di spezie ed erbe aromatiche ne esistono a migliaia e la lista potrebbe essere infinita, io ho scelto le più comuni o quelle con più qualità.

Ognuno può mischiarle nel modo che preferisce, sperimentandone diversi utilizzi, è però importante non dimenticare che esiste l’altra parte della medaglia e, se le spezie hanno moltissime qualità che ci possono aiutare, utilizzate in maniera abusante posso provocare altrettanti problemi a volte anche gravi, per cui usatele con parsimonia o chiedete aiuto ad erboristi ed esperti.

Con questa piccola lista vi auguro una buona sperimentazione e una buona stagione di tisane magiche.


Le spezie e le loro capacità curative
- Annuncio pubblicitario -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.