In quarantena con Tinder ora si possono conoscere persone anche in città diverse da quella in cui ci si trova

0
- Annuncio pubblicitario -

Per rendere più sopportabile la quarantena, Tinder attiva gratis una funzione per connettere le persone che si trovano in città diverse: ecco come funziona

La quarantena per contenere i contagi di Coronavirus procede inesorabile da settimane.

Niente incontri tra colleghi, niente cinema con gli amici e anche niente appuntamenti romantici.

** #iorestoacasa ma sono single: guida di sopravvivenza alla quarantena da soli **

Uscire con qualcuno ai tempi del Coronavirus è diventato illegale (letteralmente), ma guardiamo al lato positivo: viviamo in un’epoca in cui si può rimorchiare (ehm) conoscere persone nuove anche online.

**Se state cercando l’amore dovreste usare Tinder (per almeno questi 3 buoni motivi)**

- Annuncio pubblicitario -



E non si tratta solo di appuntamenti romantici.

In questi tempi così difficili, avere qualcuno con cui parlare può fare davvero la differenza: ad esempio più aumentano le misure di isolamento fisico, più crescono e si allungano le nuove conversazioni su Tinder

** 4 trucchi psicologici per non impazzire in quarantena **

Per conoscersi, certo, si tratta pur sempre di una app di dating, ma anche per avere un punto di vista diretto su quello che si sta vivendo in un’altra parte del mondo.

Impossibile, dite? 

Certo, perché a oggi su Tinder (nella versione gratuita) si possono sfogliare solo le persone della propria area, ma grazie a un aggiornamento di sistema da Giovedì 26 Marzo e fino al 30 Aprile tutti potranno decidere in quale città uscire (virtualmente) a conoscere persone nuove.

- Annuncio Pubblicitario -


**5 curiosità che non sapete su Tinder (e il dating online)**

(Continua sotto la foto)

Cos’è e a cosa serve Tinder Passport 

Tinder Passport è una funzione (solitamente a pagamento e ora gratuita per il periodo di quarantena) che consente di esplorare virtualmente altre città semplicemente cambiando la propria posizione nelle impostazioni.

Fino ad ora Tinder Passport era un’opzione esclusiva per chi aveva abbonamenti Tinder Plus e Gold.

Ma l’app di dating ha rilasciato un aggiornamento per Android e iOS per rendere Passport gratuita per tutti a partire dal 26 marzo.  

L’obiettivo è quello di permettere agli utenti di uscire almeno virtualmente dalla quarantena e connettersi con tutto il mondo, per parlare con coloro che stanno vivendo la stessa situazione, ovunque siano, per sentirsi più vicini, anche se fisicamente lontani.

Ma anche per tutti coloro che stanno passando la quarantena in un posto diverso da quello in cui vivono abitualmente, e che vogliono incontrare persone da ritrovare poi vicine una volta tornati tutti alla normalità.

Come funziona Tinder Passport 

Usare Passport è facilissimo. Una volta aperto il proprio profilo Tinder basta andare sulle impostazioni e poi cliccare sull’opzione location

Lì gli utenti possono cercare una città digitandone il nome o cliccando sulla mappa, e una volta modificata la posizione, Tinder funziona nello stesso identico modo.

Al momento è possibile localizzarsi in una città alla volta, ma si può cambiare impostazione di localizzazione tutte le volte che lo si desidera.

Le persone con cui avrai avuto un match potranno visualizzare il tuo profilo fino a un giorno dopo il cambiamento della posizione.

The post In quarantena con Tinder ora si possono conoscere persone anche in città diverse da quella in cui ci si trova appeared first on Grazia.

- Annuncio pubblicitario -