Come fare brainstorming? La chiave per sfruttare il suo potenziale

0
- Annuncio pubblicitario -

Il brainstorming, o tempesta di cervelli come è anche noto, è probabilmente la tecnica di gruppo più conosciuta e più utilizzata per la risoluzione creativa dei problemi. Molte organizzazioni, di fronte a una sfida, fanno sessioni di brainstorming fino all’esaurimento.

“Incontriamoci nella sala riunioni o in videoconferenza per fare un brainstorming generando idee finché non troviamo la soluzione”, questa è la mentalità alla base di questo approccio. Si crede che quando un gruppo di persone lancia infinite idee casuali, alla fine una funzionerà.

Le controindicazioni del brainstorming

Il brainstorming è così radicato nell’immaginario organizzativo che spesso appare come la risposta predefinita a qualsiasi problema. Tuttavia, a volte questo impedisce di cercare altre soluzioni facendo scegliere una strategia che non sempre è il modo più appropriato per incanalare gli sforzi creativi.

In effetti, uno studio condotto presso l’Università del Texas ha esaminato gli effetti reali del brainstorming sul pensiero creativo e ha scoperto che invece di portare a una miriade di nuove idee, il brainstorming spesso restringe l’attenzione del gruppo a una singola idea non ottimale.

- Annuncio pubblicitario -

Questi psicologi hanno scoperto che era relativamente comune per i membri del gruppo ossessionarsi con le idee degli altri e concentrarsi inconsciamente su un’idea, invece di esplorare altre proposte più originali e valide.


D’altra parte, l’efficacia del brainstorming dipende anche in larga misura dalla gerarchia. In tutti i gruppi, specialmente quelli che si formano in un’organizzazione aziendale, c’è una gerarchia, così che alcune persone hanno più “potere” di altre a causa della loro esperienza o posizione.

Questo squilibrio di potere fa sì che alcuni membri generino un numero sproporzionato di idee, basate esclusivamente sulla loro posizione sociale. Anche i membri che si sentono più sicuri o hanno più potere sociale esprimeranno prima le loro idee e le rafforzeranno, così che finiranno per limitare inavvertitamente le idee delle persone che hanno meno potere.

Inoltre, la creatività non è un processo che può essere sottoposto a tempistiche rigide. La creatività non è lineare ma consiste nell’aggiungere, sottrarre, combinare, tagliare e rimettere insieme le idee per formare nuovi modelli o configurazioni. Per questo motivo, le buone idee di solito appaiono attraverso l’intuizione, o insight,  nei momenti e nei luoghi più inaspettati.

Il brainstorming spesso viola il ritmo e le condizioni del pensiero creativo, aggiungendo una pressione che finisce per essere dannosa e ostacolare l’originalità.

Come fare un brainstorming davvero efficace?

Dopo aver studiato la creatività nei gruppi, anche gli psicologi dell’Università del Texas sono giunti alla conclusione che il brainstorming non funziona così bene come si crede. Affermano che “nelle interazioni faccia a faccia, l’opportunità di condividere informazioni e conoscenze è limitata dal fatto che solo una persona alla volta può esprimere le proprie idee”.

“Mentre aspetta il proprio turno per condividere idee, un’altra persona può dimenticare ciò che voleva dire o essere distratta dalle idee che gli altri stanno condividendo. Inoltre, può esserci anche una partecipazione piuttosto disomogenea poiché alcune persone dominano la discussione”.

- Annuncio Pubblicitario -

Questi psicologi spiegano che sempre più studi supportano la teoria secondo cui il brainstorming individuale è più efficace del brainstorming di gruppo. Ma ciò non significa che sia necessario rinunciare a questa tecnica. Ecco perché hanno incorporato alcune variazioni alla tecnica di brainstorming originale.

In un piccolo esperimento, questi psicologi hanno chiesto a 57 dipendenti di un’azienda tecnologica di proporre idee su come costruire un team eccellente, significativo ed efficace. Un gruppo ha prima scritto individualmente le proprie idee su carta e poi ha tenuto una sessione di gruppo. Dopo 10 minuti di scrittura individuale delle idee, è stato chiesto loro di iniziare a distribuire le loro liste al gruppo mentre continuavano a fare brainstorming. Nell’altro gruppo l’ordine è stato invertito.

Le persone hanno generato il 37% di idee in più quando hanno lavorato prima in un gruppo, rispetto a coloro che hanno lavorato prima da soli.

In un secondo studio, hanno testato una tecnica chiamata brainwriting asincrono, in cui le persone si alternano rapidamente tra la condivisione con un gruppo e il lavoro da soli, con l’obiettivo di ottenere il meglio da entrambi i mondi. In pratica, i partecipanti hanno alternato la scrittura individuale delle idee per 8 minuti, seguite da brevi sessioni di revisione di 3 minuti in cui hanno esaminato e letto le idee dei membri del loro team. La condizione asincrona ha prodotto il 71% di idee in più rispetto alla condizione di gruppo tradizionale.

Entrambi gli studi dimostrano i vantaggi dello scambio di idee attraverso la scrittura e il lavoro individuale. Pertanto, può essere una variazione più efficace rispetto al brainstorming tradizionale. Ciò significa che la prossima volta che fai brainstorming, è meglio che tu sfrutti il ​​potere della scrittura per aumentare la produttività del gruppo e far fluire la creatività.

Fonti:

Paulus, P. B. et. Al. (2015) Asynchronous Brainstorming in an Industrial Setting Exploratory Studies. Human Factors: The Journal of the Human Factors and Ergonomics Society; 57(6):1076-94.

Brown, V. R., & Paulus, P. B. (2002) Making group brainstorming more effective: Recommendations from an associative memory perspective. Current Directions in Psychological Science; 11(6): 208-212.

Kohn, N. W. & Smith, S. M. (2011) Collaborative fixation: Effects of others’ ideas on brainstorming. Applied Cognitive Psychology; 25(3): 359-371.

La entrada Come fare brainstorming? La chiave per sfruttare il suo potenziale se publicó primero en Angolo della Psicologia.

- Annuncio pubblicitario -
Articolo precedenteSei una persona apprensiva? 3 tecniche per eliminare l’apprensione
Prossimo articoloMegan Fox torna su Instagram e smentisce il presunto tradimento di Machine Gun Kelly
Questa sezione del nostro Magazine si occupa anche della condivisione degli articoli più interessanti, belli e di rilievo editati da altri Blog e dai Magazine più importanti e rinomati presenti nel web e che hanno permesso la condivisione lasciando i loro feed aperti allo scambio. Questo viene fatto gratuitamente e senza scopo di lucro ma col solo intento di condividere il valore dei contenuti espressi nella comunità del web. Quindi…perché scrivere ancora su argomenti quali la moda? Il make-up? Il gossip? L'estetica, la bellezza e Il sesso? O altro ancora? Perché quando lo fanno le donne e la loro ispirazione tutto prende una nuova visione, una nuova direzione, una nuova ironia. Tutto cambia e tutto s’illumina con nuove tonalità e sfumature, perché l'universo femminile è un enorme tavolozza con infiniti e sempre nuovi colori! Un’intelligenza più arguta, sottile, sensibile, più bella… …e il bello salverà il mondo!