Sei una persona apprensiva? 3 tecniche per eliminare l’apprensione

0
- Annuncio pubblicitario -

L’apprensione è uno stato che prende gradualmente il controllo della tua vita. Arriva in modo subdolo, insinuando rischi, inventando pericoli e mettendoti in allerta. E non ti dà tregua. Inizi a temere il peggio, ti sembra di camminare su cristalli rotti. Non sai quando farai il prossimo passo falso. Quindi sei sempre preparato/a per il disastro. Essere apprensivi è, in una parola, estenuante.

Cos’è esattamente l’apprensione?

Il termine apprensione si riferisce a un elevato livello di paura. La persona apprensiva teme l’idea che qualcosa possa essere pericoloso o dannoso, sia per se stessa che per gli altri. Generalmente è una paura non razionale o con scarso fondamento nella realtà.

Essere apprensivi porta a vedere il pericolo ovunque e a vivere come se stesse sempre per accadere qualcosa di terribile. Di conseguenza, l’apprensione finisce per generare uno stato di angoscia e ansia costanti.

L’apprensione, infatti, non è una semplice paura, ma piuttosto uno stato di timore, ansia e angoscia permanenti causati dall’aspettativa che da un momento all’altro possa verificarsi qualche disastro. Non è innescato da una paura o un rischio specifici, ma è un vago stato di aspettativa guardando al futuro.

- Annuncio pubblicitario -

Com’è una persona apprensiva?

La persona apprensiva è caratterizzata da:

1. Sperimentare una paura costante che possa accadere qualcosa di negativo

2. Preoccupazione eccessiva causata dalla preoccupazione e dalla paura che si verifichi una disgrazia

3. Stato di angoscia o ansia diffusa che finisce per pregiudicare il benessere, la qualità della vita e le relazioni interpersonali

La persona apprensiva tende ad amplificare problemi e difficoltà, portandoli all’estremo. Mette in moto un pensiero catastrofico che la porta a fare una tempesta in un bicchier d’acqua, facendola precipitare in uno stato di tensione e vigilanza permanente.

Infatti, quando l’apprensione supera la normale preoccupazione, diventa disfunzionale e un chiaro segno di un disturbo d’ansia. Ad esempio, è comprensibile che una madre si preoccupi che il figlio piccolo che impara ad andare in bicicletta cada e si faccia male, ma non ha senso cercare di impedire a un figlio adulto di andare in bicicletta.

L’apprensione può essere il risultato di molteplici fattori, dalle esperienze violente alla bassa autostima o insicurezza personale. Può anche essere dovuta a una cattiva gestione emotiva, soprattutto se la persona non ha strumenti psicologici per calmarsi. In altri casi, può essere causata da esperienze di abbandono, paura del fallimento o del rifiuto, e anche da una maggiore reattività del sistema nervoso di fronte al pericolo.

Come si comporta la persona apprensiva in una relazione?

Essere apprensivi implica percepire il mondo come un luogo ostile, portando la persona a vedere rischi e pericoli ovunque. Spesso finisce per trasferire quella sensazione di paura e irrequietezza a chi ha accanto.

I genitori apprensivi, ad esempio, tendono involontariamente ad essere molto esigenti e controllanti con i propri figli mentre cercano di proteggerli dal pericolo. Possono anche esprimere quei comportamenti apprensivi nella relazione, così da soffocare l’altro.

Spesso le persone apprensive hanno anche bisogno di continue rassicurazioni. Esigono rassicurazione emotiva e convalida da parte degli altri, e questo è un “lavoro” estenuante. Per questo motivo, il rapporto con una persona apprensiva finisce per essere teso e difficile.

- Annuncio Pubblicitario -

È difficile gestire la distanza e l’autonomia con una persona che cerca di controllare tutto “per il nostro bene” senza rendersi conto che ci sta tarpando le ali. Per questo motivo, per trattare con una persona apprensiva, è importante capire che vive in uno stato di allerta e tensione permanente.

Come smettere di essere apprensivi?

L’apprensione è la via più diretta per l’ansia. Indubbiamente, dobbiamo essere consapevoli dei rischi per minimizzarli e prepararci alle avversità, ma vivere sul filo del rasoio pensando che accadrà qualcosa di terribile da un momento all’altro non è vita.

Essere apprensivi finisce per incidere sulla qualità della tua vita, fa precipitare le tue prestazioni e danneggia le tue relazioni interpersonali. Infatti, l’apprensione può anche mettere a dura prova la tua salute.

1. Stabilisci un “tempo per preoccuparti”

Ogni giorno, puoi dedicare 15 minuti al mattino e altri 15 la sera ad affrontare le tue preoccupazioni. Con questa tecnica, eviterai che le preoccupazioni perseguitino costantemente la tua mente. Quando sorgono dubbi al di fuori del tempo designato, chiediti: posso fare qualcosa in questo momento per risolverlo? Ad esempio, se inizi a preoccuparti perché hai dimenticato di pagare una bolletta, pagala e basta.

Invece, se inizi a preoccuparti di un disastro di proporzioni epiche, dì a te stesso: “Adesso no. Non è il momento di preoccuparsi”. All’inizio sarà difficile, ma a poco a poco svilupperai un maggiore autocontrollo sui tuoi pensieri automatici negativi. L’obiettivo di questa tecnica non è ignorare le preoccupazioni ma evitare che rovinino la tua vita occupando continuamente la tua mente e creando uno stato di apprensione.

2. Pensa al peggio che potrebbe accadere

Se vuoi smettere di essere apprensivo/a, uno dei metodi più efficaci è chiederti qual è la cosa peggiore che potrebbe accadere se le tue preoccupazioni si materializzassero. Immagina il peggior scenario possibile, tienilo a mente per cinque minuti e sopporta le emozioni negative che genera. Ripeti lo stesso esercizio il giorno successivo.


Questa tecnica di Psicologia Inversa segue il principio: per essere felice, concentrati su ciò che ti rende infelice. Prima o poi il tuo cervello esaurirà quelle preoccupazioni e ti renderai conto che il disastro che hai immaginato non è così terribile come pensavi, o almeno non ti genera tanta apprensione perché l’hai affrontato e hai smesso di sfuggire alle tue emozioni.

3. Osa uscire dalla tua zona di comfort

L’apprensione ti rinchiude in una zona sempre più ristretta. La paura ti limita, così a poco a poco ti limiti a molte cose. All’inizio, uscire dalla tua zona di comfort può generarti paura, ma ti aiuterà ad acquisire fiducia e sicurezza in te stesso/a. Avere il coraggio di fare cose che ti spaventano, ti causano ansia, ti stressano o ti intimidiscono è vantaggioso perché ti mostra che tutto non andrà così male come temi.

Avere nuove esperienze, specialmente quelle che comportano un certo grado di imprevedibilità e richiedono improvvisazione, ti aiuterà anche a sentirti più a tuo agio con quelle situazioni, così smetterai di reagire con apprensione quando il mondo intorno a te cambia troppo. Quindi puoi combattere la mente ansiosa e apprensiva, vincendo la battaglia usando le sue stesse armi.

Fonti:

Huang, Z. (2015) Walking the Straight and Narrow: The Moderating Effect of Evaluation Apprehension on the Relationship between Collectivism and Corruption. PLOS ONE; 10 (3): 10.1371.

Cottrell, N. B. et. Al. (1968) Social facilitation of dominant responses by presence of others. Journal of Personality and Social Psychology; 9 (3): 245–250. 

La entrada Sei una persona apprensiva? 3 tecniche per eliminare l’apprensione se publicó primero en Angolo della Psicologia.

- Annuncio pubblicitario -
Articolo precedenteÈ finita la storia d’amore tra Andrea Damante e la fidanzata Elisa Visari: le ultime indiscrezioni
Prossimo articoloCome fare brainstorming? La chiave per sfruttare il suo potenziale
Redazione MusaNews
Questa sezione del nostro Magazine si occupa anche della condivisione degli articoli più interessanti, belli e di rilievo editati da altri Blog e dai Magazine più importanti e rinomati presenti nel web e che hanno permesso la condivisione lasciando i loro feed aperti allo scambio. Questo viene fatto gratuitamente e senza scopo di lucro ma col solo intento di condividere il valore dei contenuti espressi nella comunità del web. Quindi…perché scrivere ancora su argomenti quali la moda? Il make-up? Il gossip? L'estetica, la bellezza e Il sesso? O altro ancora? Perché quando lo fanno le donne e la loro ispirazione tutto prende una nuova visione, una nuova direzione, una nuova ironia. Tutto cambia e tutto s’illumina con nuove tonalità e sfumature, perché l'universo femminile è un enorme tavolozza con infiniti e sempre nuovi colori! Un’intelligenza più arguta, sottile, sensibile, più bella… …e il bello salverà il mondo!