Tipi di personalità: come conoscere il tuo profilo psicologico?

0
- Annuncio pubblicitario -

Cosa ti fa essere te stesso?

Per rispondere a questa domanda devi esaminare attentamente la tua personalità.

La personalità è ciò che ci definisce e ci differenzia dagli altri, ciò che ci rende unici e determina le nostre reazioni al mondo. È il modello di atteggiamenti, sentimenti e pensieri che ci caratterizza e rimane relativamente stabile nel tempo.



Le caratteristiche della personalità ci consentono di stimare l’impatto che determinati eventi avranno su di noi e, allo stesso tempo, prevedere come risponderemo a determinate situazioni. Per questo motivo, gli psicologi hanno trascorso decenni a progettare modi diversi di conoscere la personalità.

- Annuncio pubblicitario -

Cosa può dirti un test della personalità?

I test della personalità sono strutturati in una serie di domande sotto forma di questionario o di immagini ambigue, dette prove proiettive, finalizzate a valutare diversi aspetti della personalità.

Molte delle moderne classificazioni e test della personalità derivano dalla teoria di Carl Jung, che pubblicò nel 1921 il libro “Tipi psicologici” in cui creò quattro categorie funzionali per descrivere la personalità: sensazione, intuizione, pensiero e sentimento.

Infatti, uno dei test della personalità più noti sviluppati da Katherine Cook Briggs e Isabel Briggs Myers si basa sulla teoria della personalità di Jung. Il test è stato progettato nel 1943 per appoggiare il reclutamento della forza lavoro durante la seconda guerra mondiale.

Briggs e Myers non intendevano mettere le persone in categorie rigide, ma immaginavano l’inventario come un modo per aiutare le persone a comprendere meglio i loro punti di forza e le loro qualità in modo da poterle sfruttare al meglio.

Fondamentalmente, volevano dimostrare che tutti potevano essere bravi in ​​qualcosa. Con solo quattro lettere, Briggs e Myers crearono un quadro semplice e positivo che ci aiuta a conoscerci meglio. Si basavano su quattro tratti per studiare la personalità:

• Estroversione (E) o Introversione (I)

• Intuizione (N) o Sensazione (S)

• Pensiero (T) o Sentimento (F)

• Giudizio (J) o Percezione (P)

Secondo le risposte al test, vengono stabiliti 16 tipi di personalità che servono a descrivere meglio il modo di essere di ogni persona e le sue preferenze.

Un altro dei test della personalità più utilizzati nel campo della psicologia è stato sviluppato da Raymond Bernard Cattell. Dal 1943 si assunse la responsabilità di costruire uno strumento che misurasse le dimensioni fondamentali della personalità.

Per fare ciò, partì dai lavori di Allport e Odbert, che nel dizionario avevano trovato circa 4.000 aggettivi riferiti alla personalità umana. Dopo un’attenta ispezione, li raggruppò in 180 categorie, che in seguito ridusse a 45 e infine a 16.

I 16 fattori che propose Catell per valutare la personalità erano: espressività, intelligenza, stabilità, dominanza, impulsività, conformismo di gruppo, audacia, sensibilità, diffidenza, immaginazione, astuzia, colpevolezza, ribellione, autosufficienza, autocontrollo e tensione.

Quando si verificano deviazioni estreme nel test, vengono assunte come prova di disadattamento della personalità. Questi fattori di secondo ordine sono: ansia, instabilità emotiva, aggressività, tensione o frustrazione.

Certo, esistono molti altri test della personalità, ma in fondo tutti cercano di stabilire un quadro quanto più accurato possibile delle caratteristiche, dei tratti, delle preferenze e delle tendenze della persona, sia nel rapporto con se stessa che nelle interazioni con gli altri e con l’ambiente.

- Annuncio Pubblicitario -


Quindi, un test della personalità può rivelare il grado in cui esprimi o reprimi i tuoi sentimenti, il tuo livello di introversione o estroversione nelle relazioni interpersonali, quanto sei razionale o impulsivo quando prendi delle decisioni, che importanza dai alla tua intuizione, il livello di impegno che mostri in una attività o quanto ti piacciono le nuove esperienze.

Conoscere il tuo tipo di personalità: quali benefici può darti?

• È un punto di partenza più obiettivo per la scoperta personale

Abbiamo tutti un pregiudizio ottimista quando valutiamo noi stessi. Ciò significa che tendiamo a vederci in una luce molto positiva. Illuminiamo i nostri punti di forza e cerchiamo di nascondere i nostri difetti. Non sempre lo facciamo consapevolmente, spesso è una trappola che ci tende il nostro ego. Tuttavia, se non riconosciamo e accettiamo le nostre ombre, non saremo in grado di crescere.

In quei casi, rispondere onestamente alle domande di un test della personalità potrebbe darci un’immagine più obiettiva di noi stessi. Potrebbe aiutarci a capire, ad esempio, che siamo eccessivamente sensibili alle critiche, troppo esigenti con noi stessi o che siamo chiusi al cambiamento. Conoscere ciò ci aiuterà a individuare gli aspetti che possiamo migliorare.

• Fornisce spiegazioni per aiutarti a capire meglio te stesso

Forse hai sempre odiato le feste multitudinarie, parlare in pubblico davanti a degli sconosciuti o sentirti sotto pressione, ma non hai mai capito il perché. O forse hai sempre avuto bisogno di più tempo degli altri per prendere una decisione o per sentirti a tuo agio in nuove situazioni e hai pensato che questo ti sminuisse o fosse un problema.

Un test della personalità può dare le risposte a quelle domande che ti sei sempre posto su di te. Ti aiuterà a comprendere meglio alcuni tratti, tendenze e preferenze, nonché quelle cose che non ti piacciono o che hai difficoltà a gestire. Facendo un esercizio d’introspezione, potresti persino essere in grado di scoprire gli eventi della vita che hanno contribuito a consolidare questi tratti della personalità, il che darà una logica e un significato alla tua vita.

• Facilita il prendere decisioni importanti nella vita

Un test della personalità ti permetterà di capire meglio i tuoi punti di forza e di debolezza. È come un microscopio focalizzato su di te che farà emergere le tue qualità e preferenze. Ti permetterà di avere un’immagine più chiara di chi sei in quel momento, il che potrebbe renderti più facile prendere decisioni importanti nella vita.

Essere consapevoli delle tue qualità, ad esempio, ti permetterà di scegliere una carriera in base ai tuoi interessi in cui puoi dare il meglio di te o optare per un lavoro in cui ti trovi bene e puoi brillare. Ti permetterà anche di pianificare la tua tabella di marcia vitale, scegliere le persone che ti completano e con le quali ti senti più a tuo agio, o optare per quelle esperienze che ti riempiranno davvero. Di conseguenza, finirai per sentirti più felice e soddisfatto delle tue decisioni.

• Fonte di nuove sfide per continuare a crescere come persona

L’effetto Forer, chiamato anche errore di convalida personale, si verifica quando si crede fermamente ad affermazioni che potrebbero effettivamente essere vere per molte altre persone. In tal caso, potresti finire per lasciare che quelle affermazioni condizionino la tua vita e diventino una profezia che si autoavvera.

Pertanto, se fai un test della personalità, è importante che utilizzi i suoi risultati per crescere. Se scopri di essere troppo introverso o vicino a nuove esperienze, invece di assumerla come una realtà inamovibile, puoi proporti nuove sfide che ti aiutano a sviluppare quelle aree della tua personalità.

Dopotutto, come ha rivelato uno studio condotto presso l’Università di Edimburgo, a 14 anni non siamo la stessa persona che a 77. Infatti, altre ricerche condotte presso l’Università di Warwick hanno rivelato che in soli due anni si verificano dei cambiamenti significativi nella nostra vita che possono portare a trasformazioni personologiche.

Infine, vale la pena chiarire che non vale qualsiasi test della personalità. Ci sono molti test della personalità online che non sono supportati dalla scienza. Pertanto, se vuoi conoscere il tuo profilo psicologico, assicurati di scegliere un test che sia almeno convalidato da una seria piattaforma di assistenza psicologica.

Fonti:

Harris, M. A. et. Al. (2016) Personality Stability From Age 14 to Age 77 YearsPsychology of Aging; 31(8): 862–874.

Boyce, C. J. et. Al (2013) Is Personality Fixed? Personality Changes as Much as “Variable” Economic Factors and More Strongly Predicts Changes to Life Satisfaction. Social Indicators Research; 111(1): 287-305.

La entrada Tipi di personalità: come conoscere il tuo profilo psicologico? se publicó primero en Angolo della Psicologia.

- Annuncio pubblicitario -

Articolo precedenteKate Hudson sulla neve con la famiglia
Prossimo articoloSarah Jessica Parker è delusa da Chris Noth
Questa sezione del nostro Magazine si occupa anche della condivisione degli articoli più interessanti, belli e di rilievo editati da altri Blog e dai Magazine più importanti e rinomati presenti nel web e che hanno permesso la condivisione lasciando i loro feed aperti allo scambio. Questo viene fatto gratuitamente e senza scopo di lucro ma col solo intento di condividere il valore dei contenuti espressi nella comunità del web. Quindi…perché scrivere ancora su argomenti quali la moda? Il make-up? Il gossip? L'estetica, la bellezza e Il sesso? O altro ancora? Perché quando lo fanno le donne e la loro ispirazione tutto prende una nuova visione, una nuova direzione, una nuova ironia. Tutto cambia e tutto s’illumina con nuove tonalità e sfumature, perché l'universo femminile è un enorme tavolozza con infiniti e sempre nuovi colori! Un’intelligenza più arguta, sottile, sensibile, più bella… …e il bello salverà il mondo!