«Non posso vedere il mio fidanzato»: come mantenere salda una relazione se si fa la quarantena divisi

0
- Annuncio pubblicitario -

Non vi potete vedere in quarantena e temete di allontanarvi? Niente paura: ecco come tenere salda una relazione (temporaneamente) a distanza

L’obbligo di stare a casa ha messo in allarme tutte le coppie che in questo momento non hanno la possibilità di vedersi.

Le relazioni a distanza sono difficili anche quando le si accetta fin dall’inizio, figuriamoci quando a imporre la distanza è un Decreto legge.



La lontananza dopo qualche giorno pesa e le videochiamate non sono la stessa cosa, il partner sembra che in alcuni momenti sia più distante e la mente comincia a vagare tra punti di domanda e pensieri negativi.

Nei momenti più difficili anche le rassicurazioni non bastano e si fa largo nella mente la paura che questa distanza fisica possa generarne alla lunga anche una emotiva.

- Annuncio pubblicitario -

Tutto falso, soprattutto se troverete il modo per vivere serenamente la situazione.

Ecco come tenere salda una relazione che – momentaneamente – dovete vivere a distanza.

(Continua sotto la foto)

Stabilite una (nuova) routine di coppia

Una delle grandi risorse degli esseri umani è la capacità di adattarsi.

A una nuova condizione di vita corrisponde un nuovo modo di reagire e anche in questo caso si deve costruire qualcosa di nuovo partendo proprio dalla routine.

Ad esempio se prima eravate abituati a vedere il partner ogni sera, adesso potete ricreare quei momenti tramite altri mezzi come le telefonate o le videochat.

O, ancora, iniziate insieme una nuova serie tv, da guardare ognuno a casa sua, ma rigorosamente in contemporanea per commentarla insieme.

Potete stabilire nuovi ritmi di coppia che possano farvi sentire vicini anche se lontani.

Progettate qualcosa da fare insieme (quando sarà tutto finito)

Un altro modo per superare con più serenità questo momento di distanza è quello di progettare insieme le prime cose che farete quando la situazione tornerà alla normalità.

- Annuncio Pubblicitario -


Cominciate dalle cose più semplici come gite di un giorno, grigliate con gli amici o visite nella vostra città.

Poi potrete iniziare anche a pensare a weekend fuori porta o viaggi più lunghi.

Vi aiuterà a rimanere focalizzati sulle esperienze positive che presto potrete ricominciare a vivere insieme.

Condividete i vostri stati d’animo

La condivisione è un tassello importante che non deve mancare in questi momenti di distanza.

Va bene raccontarsi le giornate, le attività che fate e il vostro smart working ma ricordate che la condivisione profonda dovrebbe coinvolgere anche la vostra parte più emotiva.

Come state vivendo la situazione? Avete momenti -fisiologici- in cui vi sentite tristi o impauriti? In che modo li vivete e come ne uscite?

Non nascondete le vostre paure: condividete con il partner i vostri pensieri e vi sentirete ancora più vicini.

Pensate che ogni giorno vi avvicina

Potrebbero esserci giorni in cui il partner vi sembrerà reagire bene alla situazione e alla lontananza ma potrebbero anche essercene altri in cui vive momenti di down e viceversa.

Tenete da parte accuse e nervosismi, questo è il momento del supporto e di aiutarsi a vivere ogni giorno pensando che sia un passo in più verso il momento in cui potrete riabbracciarvi.

Se vi mancate sarà una nuova conferma che la vostra relazione proseguirà a gonfie vele.

Forza che ne usciremo: rivedersi sarà bellissimo.

The post «Non posso vedere il mio fidanzato»: come mantenere salda una relazione se si fa la quarantena divisi appeared first on Grazia.

- Annuncio pubblicitario -