I 7 migliori oli essenziali per l’ansia approvati dalla scienza

0
- Annuncio pubblicitario -

oli essenziali per ansia

Gli oli essenziali sono sostanze aromatiche che vengono estratte dalle piante attraverso un processo di distillazione. Si possono ricavare dalle foglie, dai fiori e persino dalle radici. Oltre a sfruttare il loro aroma in diversi prodotti naturali, alcuni sono benefici per la salute. In questo caso si fa riferimento all’aromaterapia, che prevede l’utilizzo di questi oli per favorire il benessere.

In effetti, l’olfatto è uno dei nostri sensi più sottovalutati, anche se può avere un potere curativo. È anche uno dei sensi meno studiati, anche se è noto che i recettori nel naso inviano messaggi chimici attraverso il nervo olfattivo al sistema limbico, un’area primitiva del cervello legata all’emozione, alla paura e alla memoria. Questo è il motivo per cui alcuni odori risvegliano in noi ricordi vividi e generano esperienze emotive molto intense.

Nel 2013, i ricercatori dell’Università di Xiamen scoprirono che i segnali olfattivi generati dagli oli essenziali hanno un effetto sulla produzione di neurotrasmettitori, in particolare serotonina e dopamina. Ciò significa che percepire questi profumi ha effettivamente un impatto a livello fisico, non solo un effetto psicologico. Per questo motivo l’aromaterapia viene utilizzata per combattere l’ansia. Sono sempre più numerose, infatti, le ricerche scientifiche sull’utilizzo di diversi oli essenziali per calmare ansia e stress.

Quali sono i migliori oli essenziali per l’ansia?

1. Olio essenziale di lavanda

                       

L’olio di lavanda è uno dei più apprezzati in aromaterapia, principalmente per il suo odore gradevole, ma anche per le sue proprietà curative. L’olio di lavanda, infatti, non serve solo per l’ansia e lo stress, ma anche per addormentarsi in quanto ha un effetto sedativo.

- Annuncio pubblicitario -

Uno studio condotto presso l’Università del Central Lancashire ha visto che la somministrazione orale di lavanda diminuiva la frequenza cardiaca delle persone mentre guardavano un film che generava paura e ansia.

Una revisione più ampia dei ricercatori dell’Università di Parma ha rivelato che l’odore della lavanda può ridurre significativamente i livelli d’ansia, così come farsi un massaggio con olio di lavanda. Si pensa che questo olio essenziale agisca direttamente sul sistema limbico, che è la parte del cervello che controlla le emozioni e innesca la risposta all’ansia, per calmare quelle sensazioni.

2. Olio essenziale di valeriana

                      

L’infusione di valeriana è rilassante e induce il sonno, ma viene utilizzata anche in aromaterapia. Le proprietà di questa pianta, infatti, sono utilizzate da secoli. L’olio essenziale di valeriana proviene dalle radici della pianta e ha un aroma audace di note legnose e terrose, quindi alcune persone potrebbero trovarlo sgradevole, ma contiene composti che calmano l’ansia e favoriscono il sonno.

Una meta-analisi condotta presso le università di Westminster, Nagasaki e Chiba ha rivelato che ha un lieve effetto sedativo sul nostro corpo che favorisce uno stato di sonnolenza e rilassamento. Infatti, è uno degli oli essenziali più efficaci per l’ansia. Questi ricercatori hanno notato che il suo uso di routine “può indurre effetti immediati e duraturi sull’attività cerebrale associata all’ansia” ed è anche valido per il trattamento dei sintomi del disturbo ossessivo-compulsivo.

3. Olio essenziale di nardo

                      

Chiamata nardostachys jatamansi, questa pianta cresce nell’Himalaya del Nepal, così come nella regione settentrionale dell’India e della Cina. Appartiene alla stessa famiglia della valeriana e anche il suo olio essenziale proviene dalle radici della pianta, motivo per cui ha un aroma particolare con note terrose e legnose.

Il nardo è stato a lungo utilizzato nella medicina ayurvedica per calmare la mente e favorire il sonno. Secondo uno studio sugli animali, l’esposizione a questo olio essenziale per soli 7 giorni ha avuto significativi effetti contro l’ansia, quasi altrettanto efficaci del diazepam.

Il nardo, infatti, ha provocato un notevole aumento dei neurotrasmettitori monoaminici, quelli su cui si concentrano farmaci come il Prozac e il Ritalin, oltre al GABA, uno dei neurotrasmettitori più importanti per raggiungere uno stato di calma e rilassamento.

4. Olio essenziale di gelsomino

                      

Se ti piace l’odore del gelsomino, sei fortunato/a perché il suo olio essenziale aiuta anche a combattere l’ansia e lo stress. Il suo aroma floreale, molto comune nei prodotti cosmetici, ha anche un’influenza positiva sul nostro sistema nervoso.

Un esperimento condotto in Thailandia ha scoperto che il profumo dell’olio di gelsomino può promuovere un senso di benessere. Monitorando i cambiamenti avvenuti nel cervello mediante un elettroencefalogramma (EEG), è stato osservato che la potenza dell’onda beta (13-30 Hz) aumentava sia nel centro anteriore che nella regione posteriore sinistra, che rivela uno stato rilassato ma attento.

Ciò significa che, a differenza di altri oli essenziali per l’ansia, il profumo del gelsomino può calmare il sistema nervoso senza causare sonnolenza, rendendolo ideale per chi vuole solo alleviare la tensione ma ha bisogno di rimanere vigile e attento.

5. Olio essenziale di salvia sclarea

                     

Questa pianta, diffusa nelle zone mediterranee, è conosciuta anche come salvia ed è uno degli oli essenziali più rilassanti, calmanti ed equilibranti che esistano. Il suo olio essenziale, che si ricava dalle foglie della pianta, ha un colore viola.

Una meta-analisi condotta al Buraydah College ha rivelato che la salvia sclarea aiuta ad alleviare lo stress e a controllare i livelli di cortisolo nelle donne. Il cortisolo è noto come l’ormone dello stress, motivo per cui i suoi alti livelli sono associati all’ansia.

Questo olio essenziale per l’ansia aiuta ad alleviare efficacemente la tensione, l’apprensione e l’angoscia. È stato anche dimostrato che ha proprietà di inibizione della colinesterasi, quindi migliora anche la memoria e l’umore.

6. Olio essenziale di rosa

                     

L’olio essenziale di rosa viene estratto dai petali di questo fiore e il suo piacevole aroma dolce e floreale è noto per rilassare i sensi. Infatti, un massaggio con olio essenziale di rosa può alleviare i dolori mestruali, l’ansia e l’irritazione. Si ritiene che la sua efficacia sul sistema nervoso centrale sia dovuta a due composti: il sitrinolo e l’alcol 2-feniletilico, noti come agenti ansiolitici.

Un esperimento condotto presso l’Iran University of Medical Sciences ha esaminato l’uso dell’aromaterapia alla rosa sulle donne incinte durante il travaglio. Hanno scoperto che le persone esposte all’olio essenziale di rosa riportavano livelli più bassi d’ansia. Infatti, l’uso di olio di rose ha ridotto l’ansia durante il travaglio del 71% e solo il 14% di loro ha richiesto l’anestesia.

Questo olio essenziale per combattere l’ansia, utilizzato da secoli, si è anche dimostrato particolarmente utile in caso di attacchi di panico, shock o sofferenza intensa.

7. Olio essenziale di geranio

                      

L’olio di geranio viene distillato dalla pianta e ha un aroma dolce e floreale. È spesso usato come profumo in saponi, cosmetici e profumi, ma ha anche proprietà sedative, motivo per cui viene utilizzato in aromaterapia per ansia, stress e angoscia.

- Annuncio Pubblicitario -

Infatti, il suo utilizzo ha dimostrato non solo di ridurre l’ansia durante il parto, ma anche di abbassare notevolmente la pressione arteriosa diastolica. Una ricerca condotta presso la Lorestan University of Medical Sciences in Iran ha anche scoperto che l’olio di geranio è efficace nel calmare l’ansia nelle persone che sono state ricoverate in ospedale a causa di un infarto.

Come si usano gli oli essenziali?

Gli oli essenziali possono stimolare i recettori olfattivi presenti nel nostro naso, che poi inviano messaggi al nostro sistema nervoso. Un’altra teoria su come funzionano suggerisce che potrebbero avere un sottile effetto sui sistemi chimici ed energetici del nostro corpo.

Sono generalmente utilizzati attraverso applicazioni topiche o inalazione. Gli oli essenziali, infatti, non vengono ingeriti in quanto alcuni sono tossici. Ma possono essere usati in diveri modi. Aggiungendo alcune gocce all’acqua del bagno per un bagno rilassante o utilizzarli con un diffusore nella stanza prima di coricarsi, durante la lettura o praticando una tecnica di rilassamento.

Puoi anche concederti un massaggio rilassante con oli essenziali. Non hai bisogno di un massaggiatore professionista, puoi farti un massaggio alle mani usando questi oli essenziali, soprattutto sui palmi delle mani per calmare l’ansia.

Si consiglia di seguire questo “trattamento” tutti i giorni, almeno per 10 minuti, per un mese.

Tieni presente che è conveniente utilizzare oli essenziali puri, che non vengono miscelati con additivi chimici. Tuttavia, alcuni di questi oli sono molto potenti, quindi il produttore consiglia di diluirli con altri oli. Seguire sempre le istruzioni per l’uso.

Qual è il miglior olio essenziale per calmare l’ansia? È davvero efficace?

Tutto dipende dal livello d’ansia. Se si tratta di uno stato di ansia specifica, come quello che proviamo prima di un colloquio di lavoro, della presentazione di un progetto importante o di un esame, gli oli essenziali possono essere di grande aiuto in quanto ci aiuteranno a rilassarci e ritrovare fiducia. Sono anche molto efficaci nell’alleviare lo stress che si accumula giorno dopo giorno e che può finire per scatenare un disturbo d’ansia.

Ma quando si tratta di ansia che si trascina da anni o di attacchi di panico, l’aromaterapia dovrebbe essere un complemento alla psicoterapia. È importante essere consapevoli che non Ci sono formule magiche per far sparire l’ansia.

Gli oli essenziali per combattere l’ansia aiutano a trovare la pace della mente in momenti specifici, ma è necessario lavorare psicologicamente sui traumi, i problemi e le convinzioni che generano o aggravano quell’ansia. In ogni caso, il miglior olio essenziale per calmare l’ansia è quello che ti fa sentire calmo. Quindi devi apprezzarne il profumo, il che significa che potresti dover provare diversi tipi di oli essenziali per l’ansia finché non ne trovi uno che funzioni.

Fonti:

Shinjyo, N. et. Al. (2020) Valerian Root in Treating Sleep Problems and Associated Disorders—A Systematic Review and Meta-Analysis. J Evid Based Integr Med; 25: 2515690X20967323.

Donelli, D. (2019) Effects of lavender on anxiety: A systematic review and meta-analysis. Phytomedicine; 65: 153099.

Razack, S. et. Al. (2018) Anxiolytic actions of Nardostachys jatamansi via GABA benzodiazepine channel complex mechanism and its biodistribution studies. Metab Brain Dis; 33(5): 1533-1549.

Shirzadegan, R.et. Al. (2017) Effects of geranium aroma on anxiety among patients with acute myocardial infarction: A triple-blind randomized clinical trial. Complement Ther Clin Pract; 29:201-206.

Ali, B. et. Al. (2015) Essential oils used in aromatherapy: A systemic review. Asian Pacific Journal of Tropical Biomedicine; 5(8): 601-611.

Kheirkhah, M. et. Al. (2014) Comparing the Effects of Aromatherapy With Rose Oils and Warm Foot Bath on Anxiety in the First Stage of Labor in Nulliparous Women. Iran Red Crescent Med; 16(9): e14455.

Sayowan, W. et. Al. (2013) The effects of jasmine Oil inhalation on brain wave activities and emotions. Journal of Health Research; 27(2): 73-77.

Lv, X. N. et. Al. (2013) Aromatherapy and the central nerve system (CNS): therapeutic mechanism and its associated genes. Curr Drug Targets; 14(8): 872-879.

Bradley, B. F. et. Al. (2009) Effects of orally administered lavender essential oil on responses to anxiety-provoking film clips. Hum Psychopharmacol; 24(4): 319-330. 

La entrada I 7 migliori oli essenziali per l’ansia approvati dalla scienza se publicó primero en Angolo della Psicologia.

- Annuncio pubblicitario -
Articolo precedenteLa Juventus tenta il ricorso, ecco che cosa è successo
Prossimo articoloIsola dei Famosi, Alvin su Ilary Blasi: “Manca una goccia a far traboccare il vaso”
Redazione MusaNews
Questa sezione del nostro Magazine si occupa anche della condivisione degli articoli più interessanti, belli e di rilievo editati da altri Blog e dai Magazine più importanti e rinomati presenti nel web e che hanno permesso la condivisione lasciando i loro feed aperti allo scambio. Questo viene fatto gratuitamente e senza scopo di lucro ma col solo intento di condividere il valore dei contenuti espressi nella comunità del web. Quindi…perché scrivere ancora su argomenti quali la moda? Il make-up? Il gossip? L'estetica, la bellezza e Il sesso? O altro ancora? Perché quando lo fanno le donne e la loro ispirazione tutto prende una nuova visione, una nuova direzione, una nuova ironia. Tutto cambia e tutto s’illumina con nuove tonalità e sfumature, perché l'universo femminile è un enorme tavolozza con infiniti e sempre nuovi colori! Un’intelligenza più arguta, sottile, sensibile, più bella… …e il bello salverà il mondo!