Hailey Bieber nei guai per Rhode: un’azienda la porta in tribunale

0
- Annuncio pubblicitario -

Justin e Hailey Bieber litigio

Un nuovo caso al limite tra gossip e giustizia sta facendo molto discutere in queste ore in America. Questa volta la protagonista della vicenda è Hailey Bieber, la consorte del famoso cantante americano Justin. Hailey è una modella 25enne statunitense che ormai da qualche anno non ha bisogno di presentazioni, dato che lavora stabilmente con i più grandi stilisti e brand del mondo. Ma oggi il motivo dei riflettori puntati su di lei è diverso dal solito, visto che riguarda l’ambito giudiziario e non sarà semplice da affrontare.

LEGGI ANCHE > Hailey Bieber torna a parlare del suo “mini ictus” e dell’operazione al cuore



La signora Bieber ha recentemente lanciato la sua linea di prodotti Rhode, pensata per la cura della pelle. Rhode è infatti il secondo nome della modella, che però non ha tenuto conto dell’esistenza di una nota azienda di moda nata ben prima che la moglie di Justin iniziasse la sua carriera. L’azienda di abbigliamento che ha citato in giudizio Hailey, la RHODE appunto, è stata fondata nel 2013 da Purna Khatau e Phoebe Vickers, che hanno dichiarato: “Da allora ci siamo dedicati a far crescere e coltivare il marchio attraverso molti sacrifici e difficoltà personali”.

Hailey e Justin Bieber Instagram
Foto: Instagram @haileybieber

 

- Annuncio pubblicitario -

- Annuncio Pubblicitario -


LEGGI ANCHE > Hailey Bieber sulla malattia del marito Justin: “Un periodo terrificante”

Hailey è portata in tribunale per violazione del marchio ed è stata chiamata a difendersi presso il tribunale distrettuale degli Stati Uniti, nel distretto meridionale di New York. Il marchio RHODE è uno dei maggiori produttori di abbigliamento di lusso, conosciuto in tutto il mondo e che può vantare di aver vestito celebrità della musica e del cinema come Beyoncé, Rihanna e Mindy Kaling.

LEGGI ANCHE > Francesca Ferragni è diventata mamma: è nato Edoardo

Hailey Bieber Rhode, ecco cosa rischia

RHODE sta attraversando una fase di crescita molto florida e il gruppo ha già avviato un progetto per espandere l’azienda. Nelle ultime settimane però, Khatau e Vickers hanno notato delle incongruenze nel mercato facendo scattare un campanello d’allarme. Anche Instagram sarebbe coinvolto nella vicenda: infatti, stando all’accusa, la piattaforma social avrebbe promesso la voce @rhode in esclusiva all’azienda, per poi fare marcia indietro concedendola anche alla Bieber. Secondo quanto riportato dai magazine d’oltreoceano la causa potrebbe portare nelle casse dell’azienda oltre 14,5 milioni di dollari, rischiando di compromettere la carriera dell’ambiziosa modella. Seguiranno sviluppi nei prossimi giorni.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da rhode skin (@rhode)

- Annuncio pubblicitario -

Articolo precedenteLa gaffe di Fedez diventa virale: “Chi cazz* è Strehler raga?”
Prossimo articoloIl peso portato da coloro che sono stati capri espiatori nelle famiglie narcisistiche
Questa sezione del nostro Magazine si occupa anche della condivisione degli articoli più interessanti, belli e di rilievo editati da altri Blog e dai Magazine più importanti e rinomati presenti nel web e che hanno permesso la condivisione lasciando i loro feed aperti allo scambio. Questo viene fatto gratuitamente e senza scopo di lucro ma col solo intento di condividere il valore dei contenuti espressi nella comunità del web. Quindi…perché scrivere ancora su argomenti quali la moda? Il make-up? Il gossip? L'estetica, la bellezza e Il sesso? O altro ancora? Perché quando lo fanno le donne e la loro ispirazione tutto prende una nuova visione, una nuova direzione, una nuova ironia. Tutto cambia e tutto s’illumina con nuove tonalità e sfumature, perché l'universo femminile è un enorme tavolozza con infiniti e sempre nuovi colori! Un’intelligenza più arguta, sottile, sensibile, più bella… …e il bello salverà il mondo!