Brad Pitt e la sua malattia: che cos’è la prosopagnosia

0
- Annuncio pubblicitario -

brad pitt violenza domestica



L’attore più sexy di Hollywood ha appena fatto una dichiarazione che ha lasciato tutti i fan senza parole. Brad Pitt sarebbe convinto di soffrire di una malattia chiamata prosopagnosia. La diagnosi non è ancora arrivata ufficialmente, ma i sintomi parlano chiaro. Si tratta di un disturbo neurologico caratterizzato dalla totale incapacità di riconoscere i volti e talvolta persino il proprio. Ironia della sorte: l’attore che ha fatto del proprio aspetto il suo punto di forza, ora potrebbe non essere più in grado di riconoscersi. Scopriamo nel dettaglio di cosa si tratta.

LEGGI ANCHE > Spice Girls di nuovo insieme, a sorpresa torna anche Victoria

Stando a quanto riportato da Faceblind.org, che si occupa di fare ricerca in questo campo, la prosopagnosia è un deficit cognitivo-percettivo, che rende l’individuo che ne è affetto incapace di riconoscere le facce delle persone note e, talvolta, perfino il proprio volto, quando si guarda allo specchio od osserva una sua foto. Chi ne è affetto spesso ha serie difficoltà a riconoscere non solo facce sconosciute, ma anche familiari o amici, tanto da dover ricorrere a vie alternative di riconoscimento. Non sorprende quindi, che questo disturbo possa avere gravi ripercussioni sulla sfera sociale del paziente e può portare allo sviluppo di depressione e fobia sociale.

Sandra Bullock e Brad Pitt film insieme

- Annuncio pubblicitario -

- Annuncio Pubblicitario -


Foto: Ampas

LEGGI ANCHE > Kate Hudson si gusta il caffè in topless: la reazione del fratello è esilarante

La prosopagnosia può essere una condizione che un individuo sviluppa nel corso della vita, per effetto di un danno neurologico oppure si può presentare fin dalla nascita. Il 58enne ha rivelato che in passato ha fatto molta fatica a ricordare e riconoscere l’identità delle persone, provando vergogna e sentendosi messo sempre in disparte. Il disturbo, nei casi più seri, si può estendere anche all’incapacità di riconoscere le emozioni, alcuni oggetti come le automobili o le scene di un film.

LEGGI ANCHE > Brad Pitt su GQ rivela: “Ho frequentato gli Alcolisti Anonimi”

Brad Pitt malattia, soffrire di questo disturbo l’ha spesso portato all’isolamento sociale

Sembra veramente assurdo se stiamo parlando di Brad Pitt, ma gli studi affermano che chi soffre di prosopagnosia sia incapace di apprezzare film, programmi televisivi e spettacoli teatrali, in quanto non è in grado di riconoscere le facce degli attori o dei personaggi TV, anche le più famose. Si tratta di un disturbo cronico per il quale, ad oggi, non ci sono terapie specifiche. Un individuo che ne soffre può trovare alcune strategie compensatorie per riconoscere le persone: dalla voce, dal taglio di capelli, dai vestiti, dal modo di gesticolare o camminare. L’attore di Vi presento Joe Black aveva parlato per la prima volta di questa malattia nel 2013, ma adesso è ritornato sull’argomento con una nuova confessione al settimanale GQ: “La cosa più grave è che nessuno dei miei amici mi crede, vorrei incontrare un’altra persona che ne soffre”, ha affermato.

brad pitt
Foto: Image.net
- Annuncio pubblicitario -

Articolo precedenteAddio a James Caan, è morto il Sonny de Il Padrino
Prossimo articoloGHD pink, Giulia Salemi e altre influencer colorano di rosa Milano. Sfoglia la gallery
Questa sezione del nostro Magazine si occupa anche della condivisione degli articoli più interessanti, belli e di rilievo editati da altri Blog e dai Magazine più importanti e rinomati presenti nel web e che hanno permesso la condivisione lasciando i loro feed aperti allo scambio. Questo viene fatto gratuitamente e senza scopo di lucro ma col solo intento di condividere il valore dei contenuti espressi nella comunità del web. Quindi…perché scrivere ancora su argomenti quali la moda? Il make-up? Il gossip? L'estetica, la bellezza e Il sesso? O altro ancora? Perché quando lo fanno le donne e la loro ispirazione tutto prende una nuova visione, una nuova direzione, una nuova ironia. Tutto cambia e tutto s’illumina con nuove tonalità e sfumature, perché l'universo femminile è un enorme tavolozza con infiniti e sempre nuovi colori! Un’intelligenza più arguta, sottile, sensibile, più bella… …e il bello salverà il mondo!