Vuoi rafforzare il tuo rapporto di coppia? Racconta al tuo partner la tua brutta giornata

0
- Annuncio pubblicitario -

Quando ci accade qualcosa di negativo nella nostra vita quotidiana, da una multa a una discussione con un collega, è normale che ci sentiamo frustrati, arrabbiati o tesi. Se non riusciamo a gestire quelle emozioni, è probabile che finiscano per accumularsi, così che, quando torniamo a casa, saremo un’insieme di sentimenti negativi e avremo i nervi a fior di pelle. Questo, ovviamente, può influenzare il rapporto di coppia. C’è però un modo per spezzare questo circolo vizioso: raccontare cosa ci è successo.

La condivisione di esperienze negative avvicina il partner

Gli psicologi dell’Università di Jena hanno reclutato 100 coppie di età compresa tra i 20 e gli 80 anni. Ogni membro della coppia ha prima valutato in modo indipendente quanto stretta fosse la sua relazione e poi ha partecipato a un sondaggio quotidiano della durata di tre settimane.

Ogni persona riceveva delle notifiche per completare un sondaggio sul proprio cellulare, sei volte al giorno per 15 giorni. In questo sondaggio, dovevano indicare se avevano vissuto di recente un evento “molto spiacevole” e se ne avevano parlato con il loro partner.

Hanno anche valutato quanto si sentissero arrabbiati, abbattuti, delusi e nervosi e hanno indicato quanto si sentissero emotivamente vicini al loro partner in quel momento. Durante quelle tre settimane, le persone hanno riconosciuto di aver raccontato le loro esperienze negative al proprio partner il 57% delle volte.

- Annuncio pubblicitario -

I ricercatori scoprirono che gli uomini ottennero i maggiori benefici dal raccontare al proprio partner un evento spiacevole, perché in seguito riportavano uno stato d’animo meno negativo. Nel complesso, tuttavia, i partecipanti riferirono di essersi sentiti più vicini al proprio partner dopo avergli raccontato un evento spiacevole o aver ascoltato le sue esperienze negative.

Due anni e mezzo dopo, i ricercatori contattarono nuovamente queste coppie per valutare la loro relazione. Così, scoprirono che la condivisione di questi piccoli inconvenienti quotidiani con il partner ha effetti positivi a lungo termine: coloro che si raccontavano regolarmente le loro esperienze negative riferivano un aumento della vicinanza durante quel periodo di tempo, ma le coppie che non condividevano mai o raramente queste esperienze riportavano una diminuzione della vicinanza emotiva.

Come rafforzare il rapporto di coppia? Il segreto è che entrambi condividano i loro problemi

Raccontare i nostri problemi, invece di rimuginarli in silenzio, ha diversi vantaggi. Da un lato, ci aiuta a scaricare la tensione, fungendo da valvola di sfogo. Condividere le nostre brutte esperienze ci aiuta a liberare la rabbia, la tristezza o il disagio che queste situazioni hanno generato, quindi il nostro umore migliora quasi automaticamente. Ha un effetto catartico.

Ciò eviterà che la tensione emotiva continui ad accumularsi, riducendo così notevolmente le possibilità di essere coinvolti in discussioni con il nostro partner o di reagire in modo eccessivo al minimo disaccordo.

- Annuncio Pubblicitario -

D’altra parte, condividere le brutte esperienze quotidiane con il partner è un segno di fiducia, quindi è logico che nel tempo questo porti a una maggiore vicinanza. Quando raccontiamo al nostro partner i nostri problemi, come ci influenzano e cosa ne pensiamo, lo lasciamo entrare nel nostro mondo interiore. Gli permettiamo di conoscerci meglio. A lungo termine, questo genera una maggiore connessione e rafforza il legame emotivo.

Ma affinché funzioni, entrambi i partner devono aprirsi. I ricercatori constatarono che la vicinanza si riduceva quando solo una delle persone raccontava le proprie esperienze negative.

Pertanto, è importante condividere con il nostro partner i problemi, le cattive notizie o le preoccupazioni. Se quella persona non ci ascolta o minimizza costantemente le nostre esperienze, assume un atteggiamento di invalidazione emotiva che, prima o poi, costruirà un muro tra noi due.

D’altra parte, se entrambi i membri della coppia sono in grado di ascoltare l’altro, entrare in empatia con i suoi problemi, aiutarlo a trovare soluzioni o semplicemente sostenerlo, è probabile che il rapporto di coppia si rafforzi.

“Condividere i problemi quotidiani aiuta le coppie a perfezionare le loro strategie di supporto reciproco e costruire una realtà condivisa che faciliti l’allineamento interpersonale di emozioni, obiettivi e azioni durante le interazioni future”, secondo questi ricercatori. Di conseguenza, gli effetti di tale scambio possono accumularsi nel tempo, favorendo una relazione positiva.

Fonte:

Rauers, A. et. Al. (2022) Ease of Mind or Ties That Bind? Costs and Benefits of Disclosing DailyHassles in Partnerships. Social Psychological and Personality Science10.1177.


La entrada Vuoi rafforzare il tuo rapporto di coppia? Racconta al tuo partner la tua brutta giornata se publicó primero en Angolo della Psicologia.

- Annuncio pubblicitario -
Articolo precedenteAlice Campello torna sui social dopo il parto: il video dell’incontro con i figli commuove il web
Prossimo articoloBen Affleck lavora in un fast food? Gli scatti fanno il giro del web
Questa sezione del nostro Magazine si occupa anche della condivisione degli articoli più interessanti, belli e di rilievo editati da altri Blog e dai Magazine più importanti e rinomati presenti nel web e che hanno permesso la condivisione lasciando i loro feed aperti allo scambio. Questo viene fatto gratuitamente e senza scopo di lucro ma col solo intento di condividere il valore dei contenuti espressi nella comunità del web. Quindi…perché scrivere ancora su argomenti quali la moda? Il make-up? Il gossip? L'estetica, la bellezza e Il sesso? O altro ancora? Perché quando lo fanno le donne e la loro ispirazione tutto prende una nuova visione, una nuova direzione, una nuova ironia. Tutto cambia e tutto s’illumina con nuove tonalità e sfumature, perché l'universo femminile è un enorme tavolozza con infiniti e sempre nuovi colori! Un’intelligenza più arguta, sottile, sensibile, più bella… …e il bello salverà il mondo!