La morte ti fa bella: Meryl Streep ferì la Hawn in piena faccia in una scena, il finale alternativo e l’omaggio a Ritorno al Futuro

0
- Annuncio pubblicitario -

Il 31 luglio di quest’anno uno dei film cult di inizio anni 90 ha compiuto 28 anni, stiamo parlando di La Morte ti fa Bella diretto da Robert Zemeckis, interpretato dai premi OscarMeryl Streep e Goldie Hawn e da Bruce Willis e Isabella Rossellini.

Il film è ricordato per la trama grottesca e gli effetti speciali, che portarono all’Oscar ai migliori effetti speciali 1993. Oggi vi parliamo di tre curiosità




TRAMA E TRAILER

Madeleine Ashton manda all’aria il matrimonio della sua migliore amica Helen col chirurgo Ernest Menville, che alla fine diventerà suo marito. Helen cova vendetta per molti anni e alla fine quando il matrimonio di Madeleine entra in crisi, tutte e due si rivolgono alla stessa stregona per dei filtri capaci di ringiovanirle.

- Annuncio pubblicitario -




GOLDIE HAWN FU FERITA ACCIDENTALMENTE DA MARYL STREEP

Nella sequenza in cui Helen e Madeline si prendono a colpi di pale in faccia, il finto l’odio tra le due protagonista si è materializzato accidentalmente nella realtà. Infatti, con un colpo di pala dato con un “pizzico di foga” in più, Meryl Streep ferì la Hawn in piena faccia, provocandole una ferita sul volto. Fu proprio la Hawn a dichiararlo in un’intervista successiva dicendo che era tutto ok e un semplice incidente di scena.

Trovate il video qui sotto al minuto 1.21

- Annuncio Pubblicitario -


L’OMAGGIO A RITORNO AL FUTURO

Robert Zemeckis è forse più noto per aver diretto l’iconica trilogia di Ritorno al futuro, il che spiega perché La Morte ti fa bella ha un piccolo riferimento a questo film campione di incassi. Helen beve per la prima volta la pozione il 26 ottobre 1985, che è la data esatta di quando nel parcheggio del centro commerciale Twin Pines, Marty saliva a bordo di una DeLorean DMC-12 modificata dal dott. Emmett Brown per tornare nel 1955.

IL FINALE ALTERNATIVO

Inizialmente il film aveva un finale completamente diverso che fu cambiato dopo i primi test screening e ruoto tutto alla figura di Bruce Willis. Dopo essere fuggito dalla casa di Lisle, Ernest trovava riparo nel bar dove lavorava Toni, una ragazza con cui aveva stretto amicizia interpretata da Tracey Ullman, (tutte le scene con lei sono state cancellate). Con lei inscenava una finta morte e scappava in un luogo non precisato. Il film finiva ventisette anni dopo in Europa dove Madeline ed Helen, ormai ridotte a pezzi di carne putridi stile zombie, sono in viaggio e per caso vedono un’anziana coppia che si tiene per mano su una panchina. Mentre se ne vanno, la telecamera zooma sulla mano dell’uomo anziano e si nota che essa è di un ragazzo molto più giovane, rivelando che si tratta proprio di Ernest. Ovviamente la mano era più giovane perchè anni prima aveva ricevuto il quel punto la pozione. 



Questo finale fu tagliato e sostituito con quello attuale, salvando solo la foto di Ernest al funerale. 


L’articolo La morte ti fa bella: Meryl Streep ferì la Hawn in piena faccia in una scena, il finale alternativo e l’omaggio a Ritorno al Futuro proviene da Noi degli 80-90.

- Annuncio pubblicitario -