AUTUNNO/INVERNO 2017/2018: DUE MUST ALL’INSEGNA DELLA MODA E DEL BUONGUSTO

0
- Annuncio pubblicitario -

Inizia da qui un viaggio emozionante nell’incredibile mondo della moda, nel corso del quale impareremo ad essere “in” anziché “out”, a mixare accessori, ad abbinare giuste tonalità, a rivisitare e rimodernare i vecchi capi dimenticati nell’armadio: ma soprattutto a vestire con personalità e gusto la nostra persona.

Tutti alla moda non significa tutti uguali. Quello che sta bene a te potrebbe non star bene a me, ad “anta” suonati e con qualche chilo in più, il jeans strappato con la cellulite in bella mostra, non piace veramente a nessuno.

E se da che mondo è mondo l’abito non fa il monaco, è pur vero che lingue taglienti e giudizi estremi sono sempre in agguato. E poi, a chi non piace avere un look giusto ed accattivante, capace di attirare consensi ed ammirazione?

- Annuncio pubblicitario -



Sarà un viaggio complesso il nostro e, per arrivare alla meta, dobbiamo assolutamente partire dall’ABC di una personal shopper:

  • A come Abiti;
  • B come Borse;
  • C come Calzature.

Facile, immediato e veloce, vi assicuro che diventerà il nostro pane quotidiano.

Ma ancora prima di tutto questo, il nostro inizio verterà su buongusto e portamento, che sempre più raramente riscontriamo nelle persone che osserviamo durante le nostre giornate.

È vero, il buongusto si è perso dietro a logiche di marketing e strategie commerciali e, se scrutando l’immagine dietro lo specchio ci accorgiamo di non averne, allora riappropriarcene diventa un imperativo per cominciare la sfida dell’outfit perfetto.

E con il buongusto dovrà andare a braccetto un portamento elegante, sinuoso e disinvolto.

- Annuncio Pubblicitario -


Così, fiere e sicure, ora cominciamo a spogliarci e a rivestirci… INSIEME!

Ed ecco dunque ai nostri DUE MUST:

  1. La camicia.

    Un capo d’abbigliamento che da sempre ci dà un tono ed un tocco di bon ton, è certamente la camicia: quest’autunno è un must quella lunga, portata come abito con stivali cuissard possibilmente stringati (TOP) e bustier in vita, oppure a quadri con leggins o jeans, chiodo ed anfibi; un capo per tutti, capace di nascondere e valorizzare, per le stilose e le casual, ricordando che lo stile sportivo è assolutamente glamour.

  1. Gli orecchini.

    E una chicca per quanto concerne gli orecchini: vanno portati spaiati, assolutamente lunghi, necessariamente vistosi, meglio se con pendenti e pompon colorati tuttavia – obbligatoriamente – da soli tra gli accessori, onde evitare confusione ed eccessi.

Ci incontriamo allora qui, per percorrere insieme la strada che ci condurrà verso le tendenze e le novità del momento, stando ben attenti a saperci “acchittare” nel modo più appropriato… colta l’opportunità invitante e soprattutto low-cost, mi aspetto una folla ad attendermi e sarò felice di raccogliere suggerimenti e testimonianze. Quindi ricordate: SIAMO QUELLO CHE… VESTIAMO!!!

LO SAPEVATE CHE… i colori influenzano lo stato d’animo?

Il rosso, l’arancione ed il giallo, tanto in voga ora, sono tinte stimolanti che attivano e conferiscono energia.

Se ci sentiamo depresse e tendiamo a perderci d’animo: sono questi i colori che dobbiamo indossare.

 

Q’in



- Annuncio pubblicitario -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.