Il cantante R. Kelly condannato a 30 anni di prigione per abusi sessuali

0
- Annuncio pubblicitario -

“Un Pifferaio Magico che adescava minori con i suoi soldi e la sua celebrità”. Queste le parole riportate in tribunale da una delle vittime di R. Kelly, il cantante accusato di abusi sessuali. La star di I believe, I can fly, suo brano iconico, è stato condannato dal tribunale di Brooklyn a 30 anni di prigione.

LEGGI ANCHE > Lady Gaga si scusa per aver collaborato con R Kelly



R. Kelly – al secolo Robert Sylvester Kelly era già stato dichiarato colpevole lo scorso settembre, ma la pena è stata stabilita solo nella giornata di ieri. Nonostante il verdetto di colpevolezza, questa per il cantante è la prima condanna definitiva: già 25 anni fa era stato accusato di abusi sessuali e processato, ma ieri giustizia sembra essere stata fatta.

- Annuncio Pubblicitario -


R. Kelly 2021
Foto: PrPhotos

LEGGI ANCHE > R.Kelly giudicato colpevole, gravissimi i nove capi d’accusa

- Annuncio pubblicitario -

Durante l’atto finale del processo, conclusosi ieri a Brooklyn, alcuni testimoni hanno riportato scioccanti testimonianze sugli abusi subiti dal cantante. La prima testimone a parlare in aula è stata identificata con il nome di Angela e ha dichiarato: “Con l’aggiunta di ogni nuova vittima crescevi in malvagità. Usavi fama e potere per allevare ragazze e ragazzi minorenni e asservirli alla tua gratificazione sessuale”. La donna ha poi concluso: “Non siamo più le prede che eravamo una volta”.

LEGGI ANCHE > Kim Kardashian, jet privato e baby campeggio per festeggiare North

R Kelly condanna a 30 anni di prigione. La testimonianza decisiva

Per il verdetto finale però è stata fondamentale la testimonianza dell’ex manager del cantante. Quest’ultimo ha infatti riportato alla memoria la vicenda che vedevano coinvolti R. Kelly e Aalyah: il cantante le aveva scritto e prodotto il suo primo album, Age Ain’t Nothin But A Number, e poi l’aveva sposata quando lei aveva solo 15 anni perché pensava fosse incinta. In tribunale, l’ex manager ha dichiarato di aver corrotto un funzionario dell’anagrafe al fine di ottenere i documenti per il matrimonio. Una testimonianza che ha condotto R. Kelly alla condanna a 30 anni di prigione per abusi sessuali su donne e minori. Il cantante attualmente è detenuto nel Metropolitan Detention Center di Brooklyn.

- Annuncio pubblicitario -

Articolo precedenteCesare Cremonini, arriva una frecciatina dell’ex fidanzata: c’è di mezzo un tradimento?
Prossimo articoloLa malattia di Travis Barker: “Riusciva a malapena a camminare”
Questa sezione del nostro Magazine si occupa anche della condivisione degli articoli più interessanti, belli e di rilievo editati da altri Blog e dai Magazine più importanti e rinomati presenti nel web e che hanno permesso la condivisione lasciando i loro feed aperti allo scambio. Questo viene fatto gratuitamente e senza scopo di lucro ma col solo intento di condividere il valore dei contenuti espressi nella comunità del web. Quindi…perché scrivere ancora su argomenti quali la moda? Il make-up? Il gossip? L'estetica, la bellezza e Il sesso? O altro ancora? Perché quando lo fanno le donne e la loro ispirazione tutto prende una nuova visione, una nuova direzione, una nuova ironia. Tutto cambia e tutto s’illumina con nuove tonalità e sfumature, perché l'universo femminile è un enorme tavolozza con infiniti e sempre nuovi colori! Un’intelligenza più arguta, sottile, sensibile, più bella… …e il bello salverà il mondo!