HALLOWEEN È FINITO MA I VERI VAMPIRI RESTANO

0
- Annuncio pubblicitario -









I vampiri emozionali

I veri vampiri restano e padroneggiano nella nostra vita. Si muovono indisturbati travestiti da persone positive, integerrimi, dispensatori di buoni consigli. In realtà sono un catalizzatore di negatività e sventura e lo possiamo capire perchè da quando entrano a far parte della nostra vita non c’è ne va bene una, una disgrazia dopo l’altra. Sembrano da subito persone amorevoli. Fanno credere di essere unici e indispensabili per chiunque e sopratutto per noi e per la nostra esistenza, per il nostro cammino, per la nostra crescita che secondo loro sino a quel momento è stata un fallimento.

Si avvalgono sapientamente dei credi religiosi in tutte le loro forme. Sembrano mancati sacerdoti e sacerdotesse ma in realtà sono dei “santoni” plagiatori carismatici di sette. Iniziano a menartela che sentono e vedono delle entità negative che aleggiano intorno alla nostra vita. In verità l’unica “peste” sono loro! Conoscono e utilizzano sapientemente le tecniche della comunicazione e le usano per manipolare e catturare la fiducia ma poi fanno tutto il contrario di ciò che predicano.

Dispensano

come caramelle avvelenate le buone novelle e le parabole ribaltandone il significato e utilizzandole per loro fini per manipolare ed ottenere il controllo della vita altrui. Il loro obiettivo è il piacere del pieno controllo della vittima che è entrato nella loro vasta collezione. Sbandierano i concetti dei buoni valori sociali e sempre con astuta strategia  elargiscono attenzioni. Sanno far vedere di essere pieni di sentimenti ma mentono, sempre e comunque.

Ipocriti

nati e più falsi di una banconota del “monopoli”, lo sono con estrema disinvoltura. Mentono davanti all’evidenza conclamata e anche su cose che a nessuno verrebbe in mente di mentire in quanto non porterebbe alcun vantaggio. Godono nel farlo, gli dà un piacere quasi fisico nel possedere il controllo totale sull’interlocutore. Se esistessero le Olimpiadi della “balla” loro sarebbero Atleti vincenti senza rivali e senza l’utilizzo di doping!

- Annuncio pubblicitario -









Bugiardi

senza rendersene conto. Sin da bambini vivono una loro realtà parallela nel completo delirio di onnipotenza. Si sentono superiori a chiunque, credono di avere qualità uniche e non è raro sentirli vaneggiare su doti di divinazioni e premonizioni donati da entità superiori. Queste convinzioni li rendono tormentati e insoddisfatti perché si sentono non compresi come vorrebbero. Non trovano mai il partner a loro livello. Per loro il mondo è pieno di stupide presenze abusive da sottomettere alle loro manipolazioni, ai loro abili plagi. Vedono e credeno che gli altri sono parassiti da estirpare e di questi ne fa parte la stessa vittima che merita anche esso di essere punita e corretta attraverso le loro utili e purificatrici sevizie.

È molto probabile

che in questo momento il mostro legga questo articolo e stia riconoscendo questa caratteristiche in chissà quale sua conoscenza tranne che in se stesso! Assolutamente non ci si ricocosce, non ci si vede, non ci riesce! Perché i vampiri non riflettono la propria immagine negli specchi!

Possono

essere uomini ma anche donne. Sono esseri che nei primi tempi si presentano nella nostra vita come amorevoli figure. Fanno credere ed  esultare dalla gioia per la fortuna che abbiamo avuto ad incontrarli, il sogno della nostra vita. Ci appaiono nelle vesti di mariti, mogli, compagni/e, amicizie, fidanzati, genitori, colleghi o datori di lavoro.

Si riconoscono perché nella vita sono super attivi, ne fanno mille in un ora, pieni di interessi che al loro confronto ci fanno credere di essere nati morti ma poi scopri che non portano a termine nulla!

Ricoprono

nella società ruoli di rilevanza e importanza. Spesso hanno professioni con un immagine di successo difficilmente in contrasto con il loro vero “io” che è molto ben celato e costruito in anni di lavoro meticoloso.

In realtà ci si accorge ben presto che qualcosa non ci convince. Hanno un lato oscuro che non percepiamo con una vita devastata. Sommersi da una montagna di problemi e enormi difficoltà in ogni campo. Ben presto si inizia a capire che non hanno nessun titolo per dispensare il ben che minimo consiglio a nessuno! Ma ormai è troppo tardi il danno è in atto. Predicano bene ma razzolano malissimo e per loro è concesso fare esattamente il contrario di ciò che predicano e impongono! E potete esserne certi che lo fanno e continueranno a farlo dietro le nostre spalle.

Ci tengono a mostrare di essere timorati di Dio. Bravi in mansioni di altruismo sociale, pronti sempre ad aiutare il prossimo o a fare beneficenza. E’ tutto studiato a tavolino per riscuotere fiducia e far abbassare la guardia in chi si sta svegliando dal loro potere ipnotico e sente che qualcosa non quadra. Sempre all’opera per buttare fumo negli occhi perché sanno che nonostante i loro ciclopici sforzi è soltanto una questione di tempo ma verranno prima o poi smascherati.

Si affannano

fino all’estremo delle energie fisiche e mentali per dare di se una bella impressione iniziale. Curano ogni particolare e stupiscono con i loro gesti estremi e unici, con i loro comportamenti originali che vanno dal sesso se sono i nuovi partner e alle sorprese stupefacenti e teatrali in genere.

Con tanta costanza si costruiscono nella società una immagine di se in apparenza pulita e linda come un bianco lenzuolo ma in realtà questo viene continuamente lavato al fine di eliminare le macchie del sangue della vittima di turno che hanno vampirizzato.

Una reputazione che si sono costruiti negli anni e che gli permette di farli agire nel buio indisturbati e furtivi a caccia di anime usate poi come cibo. Quando vengono scoperti tremano al pensiero che la vittima li smascheri e rovini la loro falsa reputazione. Per questo spariscono all’improvviso per brevi o lunghi periodi per far calmare le acque… Ma non c’è da illudersi, loro ritornano, tornano sempre anche dopo vent’anni a controllare come c’è la passiamo e a cercare di rimettere in piedi i loro tormenti. Perché per loro siamo un giocattolo di proprietà con cui divertirsi quando ne hanno voglia, nulla di piu!

Vampiri

che si nutrono della nostra empatia, del nostro Amore, della nostra sensibilità, spiritualità, dei nostri valori morali, dei nostri successi professionali sminuendoli e dandosene il merito. Loro succhiano a nostra insaputa la nostra energia vitale quella che non hanno avuto di natura e che non riescono a provare se non attraverso la recita , la finzione. Sono attori nati al pari di star di Hollywood ma hanno vite oscure e parallele. Sono lontano anni luce dalla visione che danno di loro al prossimo.

Sono completamente privi di coscienza, di pudore e di empatia. Chi soffre o è sensibile lo considerano un debole che va punito e merita di essere vessato dalle loro perverse angherie. Una volta svuotata della sua vita la vittima, la abbandonano agonizzante per passare alla prossima che nel frattempo stanno già frequentando nell’ ombra da tempo.

Sono incalliti traditori e collezionisti di relazioni multiple e parallele e sono idolatori della promiscuità senza regole e precauzioni poi come nelle più belle canzoni vanno al bar a vantarsi con gli amici (loro simili) delle loro malefatte o nel caso di un vampiro donna coinvolgono le amiche per grasse risate alle spalle dell’ ovino di turno.

Ci avvelenano piano piano nel tempo con il loro subdolo e falso mondo, con la loro maschera che indosseranno per tutta la vita.

Non sanno amare

ma sanno simulare benissimo ma attenzione solo in superficie. Sono bravi a creare il vuoto e l’isolamento attorno alle loro vittime al fine di avviare un processo di dipendenza affettiva. Iniziano a insinuare che ogni amicizia è sbagliata, ha qualcosa di negativo oppure i parenti stessi tramano contro di esso e che quindi la loro protezione è indispensabile come fa la mafia quando chiede il pizzo. Accettare questo loro gioco vuol dire pagarla molto ma molto cara!

Fanno credere che questo aiuto è indispensabile e prezioso, viene dal cuore e ne devi essere grato e su questo meccanismo creano il “debito” di colpa (altro argomento che tratteremo) sulla loro costante e altruista iper vigilanza fatta in nome dell’immenso (falso) Amore e bene assoluto.

Innescano nel tempo un senso di inadeguatezza, di bassa autostima rendendo il prediletto uno zombie a comando e succube del potere vampiresco. Sono i cosiddetti e bravissimi manipolatori psico-emotivi, esperti direttori del controllo persuasivo. Da qui si innesca un escalation nefasta e costante di denigrazione psicologica creando un vuoto e una solitudine con picchi emozionali di alti e bassi. Questo porta rapidamente il vampirizzato alla depressione e tutto avviene dopo un intenso periodo di strategia chiamata love bombing.

I vampiri

si nascondono dietro personalità brillanti, affascinanti, menti argute ma in realtà altamente disturbate che la moderna psicologia identifica in patologie comportamentali nei profili dei narcisisti perversi, il narcisisti istrionici, il bipolari, i borderline.

Sono carnefici a volte inconsapevoli dei loro disturbi ma a volte consapevoli e fieri di esserlo. Dobbiamo fare attenzione a questi mostri perché ne potremmo avere uno molto vicino a noi e che da anni ci sta uccidendo lentamente. Perpetrano una violenza non solo a volte fisica sfociando in atroci delitti ma spesso e sopratutto psicologica quando ad essere il vampiro è invece una donna perché ripeto possono essere sia uomini che donne. Riconoscerli è necessario perché ci dà la possibilità di scoprire il malessere che da anni ci attanaglia se si sta vivendo accanto al mostro. La conoscenza ci darà gli strumenti per difenderci dal male.

Questo articolo aprirà una rubrica per approfondire nel tempo la consapevolezza di queste presenze negative che aleggiano e si muovono nei nostri ambienti, nelle nostre vite e che depredano le nostre energie vitali, le nostre speranze, il nostro futuro.

Iniziamo a riconoscerle per difenderci. Si invita a commentare e a raccontare le proprie esperienze qui sotto anche in anonimo, condividendo aiuteremo a uscire da un incubo chi è in una situazione passiva e sta morendo lentamente o è in pericolo di vita. La tua esperienza, il tuo interesse, il tuo parere potrà essere d’aiuto a chi è stato invitato nel castello del vampiro e non sa più come fuggire, salvarsi.

Autore: Loris Old

- Annuncio pubblicitario -









LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.