Enrico Montesano: “Mi candido pure io a sindaco, noi attori non siano da meno di tanti politici”

0
- Annuncio pubblicitario -









Enrico Montesano ha risposto in maniera simpatica alla provocazione di Massimo Ghini sulla sua candidatura a sindaco di Roma con un’intervista su adnkronos.com




«Il mio collega Massimo Ghini si vuole candidare a sindaco di Roma? Ha perfettamente ragione, noi attori non siano da meno di tanti politici. E se siamo caduti così in basso forse noi attori siamo pure meglio. Quindi a questo punto, mi presento pure io. Faccio una bella lista civica e je dico ‘A Massimo: daje, famo scapoli ammogliati, che vinca il migliorè». Scherzo, provocazione? «Ma guardi, scherzando e ridendo Pulcinella dice la verità: se a me mi sostengono, io la lista civica la faccio sul serio».

Lo stesso ha poi continuato

- Annuncio pubblicitario -












«Abbiamo avuto un presidente degli Stati Uniti Ronald Reagan, grande attore, Melina Mercuri, ministro in Grecia per la Cultura, Gilberto Gil ministro per la cultura in Brasile. Ci sono dei casi di bravi attori, non è che se uno fa l’attore non possa fare la politica»

Ricordiamo che l’attore nei primi anni novanta si avvicinò al PDS di Achille Occhetto: con la Quercia si candidò sia alle elezioni comunali del 1993 come consigliere comunale di Roma, risultando il più votato della sua lista con circa 8.300 voti, sia alle elezioni europee dell’anno seguente, in cui fu eletto europarlamentare con 144.004 preferenze.


fonte https://www.adnkronos.com/

L’articolo Enrico Montesano: “Mi candido pure io a sindaco, noi attori non siano da meno di tanti politici” proviene da Noi degli 80-90.

- Annuncio pubblicitario -