Emma Thompson: “Il piacere degli uomini è sempre stato più importante di quello delle donne”

0
- Annuncio pubblicitario -
emma thompson

È una Emma Thompson senza peli sulla lingua quella che ha parlato alla rivista femminile Glamour UK della spinosa questione del piacere sessuale femminile, proprio lei che è protagonista de Good Luck To You, Leo Grande, una commedia in cui lei è una vedova che si rivolge a un giovane gigolò dopo un matrimonio che non l’ha mai soddisfattta.

LEGGI ANCHE > Madonna, in Sicilia per un doppio compleanno: ecco le foto della festa del figlio Rocco

Nessuno parla del piacere sessuale delle donne – sostiene l’attrice –  perché non c’è interesse . Mentre non appena si comincia a parlare di disfunzione erettile, viene subito inventato un farmaco. Le donne e tutto ciò che ruota intorno – mestruazioni, menopausa… – è scomodo, soprattutto se ti senti a disagio nel tuo corpo o non ti piace”.

- Annuncio Pubblicitario -


Emma Thompson
Foto: ©A.M.P.A.S.

LEGGI ANCHE > Alec Baldwin, l’Fbi lo inchioda: “Ha premuto il grilletto”

- Annuncio pubblicitario -

Il problema è correlato, ovviamente, a una questione sociale legata al cosiddetto orgasm gap, il divario dell’orgasmo: “Il piacere degli uomini è sempre stato più importante è sempre stato lo scopo delle donne in un certo senso. Ovvero, secondo il sentire e l’agire comune, le donne sono lì per il piacere maschile, non per il proprio. Con la rivoluzione sessuale degli anni Sessanta sono stati fatti importanti passi avanti: fare sesso e non rimanere incinta ogni volta era fantastico, ma questo non equivaleva a sapere cosa fosse il piacere”.

LEGGI ANCHE > Jennifer Lopez e Ben Affleck: il secondo matrimonio dopo il sì a Las Vegas

Emma Thompson film: bisogna completare ciò che è stato iniziato con la rivoluzione sessuale

Bisogna quindi, secondo l’attrice, completare quello che è stato iniziato con la rivoluzione sessuale degli anni ’60 con un’attività di tipo culturale indirizzata soprattutto sui più giovani: “Penso che passi tutto dalla comunicazione, in particolare con i giovani. Perché i bambini piccoli iniziano ad avere sensazioni e pulsioni sessuali molto presto e spesso la risposta immediata è vergogna. L’educazione sessuale di oggi– ammesso che esista – non è un’educazione emotiva. Ecco servirebbe l’educazione sessualmente emotiva. Abbiamo in qualche modo relegato il sesso ai nostri genitali, il che è riduttivo e anche completamente sbagliato. Le persone sentono il desiderio in parti diverse del loro corpo. L’intimità della comunicazione a partire dall’infanzia potrebbe davvero aiutare e questo agevolerebbe l’abbattere il tabù del sesso nella vita di tutti i giorni. Perché il prezzo che abbiamo pagato, che stiamo pagando, è molto, molto alto”.

- Annuncio pubblicitario -
Articolo precedenteAdele sul fidanzato Rich Paul: “Mai stata così innamorata. Voglio altri figli”
Prossimo articoloAlessia Marcuzzi si gode una gita in gommone: il fisico fa invidia a una ventenne
Questa sezione del nostro Magazine si occupa anche della condivisione degli articoli più interessanti, belli e di rilievo editati da altri Blog e dai Magazine più importanti e rinomati presenti nel web e che hanno permesso la condivisione lasciando i loro feed aperti allo scambio. Questo viene fatto gratuitamente e senza scopo di lucro ma col solo intento di condividere il valore dei contenuti espressi nella comunità del web. Quindi…perché scrivere ancora su argomenti quali la moda? Il make-up? Il gossip? L'estetica, la bellezza e Il sesso? O altro ancora? Perché quando lo fanno le donne e la loro ispirazione tutto prende una nuova visione, una nuova direzione, una nuova ironia. Tutto cambia e tutto s’illumina con nuove tonalità e sfumature, perché l'universo femminile è un enorme tavolozza con infiniti e sempre nuovi colori! Un’intelligenza più arguta, sottile, sensibile, più bella… …e il bello salverà il mondo!