Come riordinare casa (con i segreti di chi ha la casa sempre in ordine)

0
- Annuncio pubblicitario -
Come riordinare casa: 10 trucchi per avere la casa sempre in ordine che vi permetteranno di riuscire a mantenerla così senza (troppa) fatica

Avere una casa sempre in ordine è un sogno – ma ci sono alcuni trucchi per riordinare casa che vi permetteranno, una volta usati, di vivere di rendita.

Piccoli accorgimenti nell’organizzare le cose e gesti quotidiani che vi permetteranno di tenere in ordine la casa senza (quasi) far fatica.

Idee salvaspazio camera da letto o il bagno, sistemare l’armadio con ordine giapponesepiccoli e grandi trucchi geniali per riorganizzare casa.

** 20 idee per tenere la casa in ordine **

- Annuncio pubblicitario -

Credeteci: il risultato vi darà una soddisfazione enorme.

Da dove cominciare per riordinare casa

Dal superfluo. Affronteremo una stanza alla volta e man mano dovrete fare una selezione sincera di quello che vi serve e di quello che invece si limita a raccogliere polvere.

Ogni volta in cui affronterete una stanza, munitevi del necessario per pulire, perché non c’è momento migliore per pulire il fondo dell’armadio di quello in cui l’armadio è (temporaneamente) vuoto.

(Continua sotto la foto)

Un armadio in ordine permette di riuscire a sfruttare davvero tutte le potenzialità del nostro guardaroba.

** 10 trucchi pratici per fare il cambio dell’armadio senza impazzire **

** Come organizzare un armadio perfetto **

Il segreto dell’ordine giapponese è stato svelato al mondo da Marie Kondo, che ha spiegato come tutto debba partire dalla necessità di fare ordine scegliendo solo oggetti e indumenti che davvero usiamo (con qualche eccezione per quelli che non usiamo ma associati a bei ricordi e che ci rendono felici) ed eliminando tutto ciò che rimane nascosto nei cassetti per la maggior parte dell’anno e che non rispecchia più la nostra personalità.

Una volta ristretta la selezione ai capi più amati, si passa al metodo per guadagnare spazio prezioso.

Arrotolate maglie e piccoli indumenti per non stropicciali e averli a portata di mano

Il segreto per conservare tutto al meglio è saper piegare i capi correttamente: Marie Kondo consiglia di piegare e arrotolare maglie e piccoli indumenti disponendoli in cassetti poco profondi, uno di fianco all’altro per averli sempre a portata di mano ed evitare di spostare tutto per decidere cosa indossare.

Quanto a giacche e abiti, meglio appenderli. Meglio grucce sottili e dallo stile uniforme, per un armadio anche bello da vedere. Non dimenticare di organizzarlo disponendo sulla sinistra gli indumenti più lunghi, pesanti e scuri, scalando man mano verso destra con quelli più piccoli, leggeri e dai toni più chiari.

Come organizzare la cucina e renderla davvero ordinata

Il segreto è nei barattoli di vetro: mantengono i cibi ben conservati, sostituiscono le scatole ingombranti e rendono lo spazio più ordinato.

Un’alternativa sono i cestini, che permettono di separare cibi e ingredienti e rendono di colpo lo spazio più organizzato.

Per evitare confusione e ottimizzare il tempo, contrassegnate i contenitori con un’etichetta (non dimenticando anche la data di scadenza).

Nei cassetti sfruttate contenitori in plastica e divisori.


Sfruttate gli spazi tra le mensole e il retro delle ante

Tra una mensola e l’altra o semplicemente per sfruttare una parete vuota, i cestini pensili sono la soluzione ideale per ottimizzare lo spazio. Potrete riporvi piccoli oggetti, utensili o tovagliette e fazzoletti. Mai pensato di utilizzare le ante della vostra dispensa come spazio extra o bacheca? Bastano clip e ganci per appendervi bustine e snack di utilizzo comune e averli sempre a portata di mano. E se le provviste scarseggiano? È tempo di sfruttare l’anta per incollarvi la lista della spesa.

Idee salvaspazio per la camera da letto

Date un doppio uso alle mensole attaccandoci sotto dei ganci o delle strutture metalliche che creino un mini-cassetto sotto la mensola.

- Annuncio Pubblicitario -

Usate le scatole: per le scarpe, ma anche per i costumi da bagno, le cinture, i bijoux, le sciarpe. Tutto quello che potete infilare in una scatola da impilare vi permetterà di guadagnare spazio (e risparmiare il tempo per fare la polvere). Ricordatevi di scattare una foto del contenuto e appiccicarla sopra a ogni scatola o di scriverci sopra cosa contiene.

Idee salvaspazio per il bagno

Mettere in ordine il bagno è estremamente più facile quando lo spazio a disposizione è sufficiente per contenere tutti i trucchi e prodotti che abbiamo in casa.

Ecco perché più prodotti avete più avete necessità di avere dei contenitori e degli spazi su cui metterli in ordine.

Come creare nuovi spazi in bagno

Cercate luoghi meno convenzionali dove posizionare utilissime mensole o rastrelliere. Ad esempio sopra la porta del bagno, gli angoli, una piccola scala da mettere tra i sanitari e usare come mensole per asciugamani e carta igienica.

Un organizer può essere installato dietro le ante del mobile bagno.

Come mettere in ordine i trucchi

Fate incetta di contenitori di diverse dimensioni che, incastrati, occupino la maggior superficie possibile dei vostri cassetti, in modo da non sprecare spazio.

Potete anche optare per barattoli e divisori da cartoleria, o porta posate.

Questi piccoli contenitori sono perfetti per raccogliere tutti quegli oggetti che altrimenti ritroveremmo sempre in giro. Per non occupare preziose superfici però, meglio fissarli ad un’asse appesa alla parete.

Scatole e divisori vi aiuteranno a tenere tutto in ordine. Meglio sceglierli di colori chiari o addirittura trasparenti, perchè tutto sia sotto i vostri occhi.

10 idee geniali per riorganizzare casa e averla sempre in ordine senza fatica

Rifate il letto ogni mattina

Perché sistemarlo quando si sa già che verrà disfatto ogni sera? Perché è il fulcro della camera da letto e anche se tutto intorno è in ordine basteranno le lenzuola stropicciate a dare un senso di confusione all’ambiente. Provate invece a rifarlo appena alzate ogni mattina. Non è necessario rincalzare le coperte alla perfezione, basta tirarle su e sistemare i cuscini per dare un aspetto diverso alla vostra camera.

Programmate un giorno per la lavatrice

Avete presente la puntata di «Una mamma per amica» in cui Lorelai accompagna Rory al suo primo giorno di scuola in shorts, camperos e t-shirt scolorita perché era il giorno del bucato? Bene, per non ritrovarvi a dover uscire con gli avanzi dell’armadio, pianificate le lavatrici nella vostra routine. Calcolate quante lavatrici vi servirà fare e pianificatele con dei giorni fissi – il lunedì i chiari e il mercoledì gli scuri, per esempio.

Mettete a posto i vestiti la sera

Spogliarsi la sera e lanciare i vestiti sulla sedia o sul pavimento prima di mettersi in pigiama dà un grande senso di libertà, ma quando alla fine della settimana quel mucchio sarà diventato una montagna pronta a fagocitarvi vi pentirete di essere stati così ignavi e vorrete essere come tutte quelle persone brave e ordinate che mettono i vestiti al loro posto prima di andare a letto.

Svuotate la lavastoviglie al mattino

Bastano meno di dieci minuti ogni mattina, quando siete belle cariche dopo il caffè, per godersi in santa pace la serata con una cucina sempre a posto e la lavatrice pronta per essere riempita dopo i pranzi.

Pulite volta per volta

Un altro modo per ridurre lo stress è quello di minimizzare la confusione, riducendola un passo alla volta. Un esempio? Dopo aver fatto colazione al mattino sciacquate la tazza e mettetela nella lavastoviglie (che avrete già coscienziosamente svuotato). La sera sarà una cosa in meno da sistemare nel lavandino dopo cena. Allo stesso modo, mentre cucinate lavate e mettete via man mano quello che non vi serve più per evitare di ritrovarvi con la pila di piatti a fine pasto.

Pulite la cucina la sera

A tutti piacerebbe avere Mago Merlino che a suon di musica anima piatti, scope e spugne che si autopuliscono, come nella «Spada nella Roccia». Purtroppo la realtà è ben diversa e la montagna di piatti che deciderete di ignorare la sera per cimentarvi in un tuffo carpiato sul divano si riproporrà – inesorabile – il giorno seguente e quello dopo ancora, finché non vi degnerete di pulire, con uno sforzo sicuramente maggiore.

Liberate spazio

Avete presente il cestino dei trucchi? Quello in cui riponete matite, rossetti, ombretti che non portate sempre con voi in una trousse e che si moltiplicano mese dopo mese. Prendetevi un’oretta per fare un check, decidere cosa non userete più e regalarlo a qualche amica o buttarlo. Stessa cosa per tutti gli altri oggetti sparsi per casa. Stabilite un momento per fare pulizia di tutte le cose inutili: avrete più spazio e meno da ordinare ogni giorno.

Usate i raccoglitori

Bollette, documenti, ricevute: ogni foglio che vi ritrovate per le mani può avere una sua collocazione. Le cartelle hanno la stessa funzione dei cestini e possono facilmente essere nascoste dentro una libreria o messe in bella vista su una mensola se ne scegliete di carine. E vedrete che la prima volta che vi servirà recuperare uno scontrino o l’ultima multa pagata, ringrazierete il loro inventore.

Non procrastinate

Non rimandate a domani quello che potete fare – con meno sforzo – oggi. Il disordine è infame, si accumula poco per volta e senza che ve ne accorgiate vi ritroverete sommersi con un carico di lavoro immane da smaltire nel weekend, quando bastava un piccolo gesto subito per evitarlo. Quando vi capita sotto gli occhi una cosa da sistemare, non ignoratela o presto vi si ritorcerà contro.

Create un posto per ogni cosa: usate i cestini

Se ogni cosa ha una sua collocazione specifica, è più facile tenere tutto in ordine. Immaginate quanti piccoli oggetti teniamo in giro perché non abbiamo un posto preciso in cui metterli. Per fortuna qualcuno ha inventato i cestini e li ha resi di gran moda nell’arte dell’arredo. Sparpagliate contenitori in ogni stanza, ognuno con un compito ben definito e non avere più cose in giro sarà immediato.

The post Come riordinare casa (con i segreti di chi ha la casa sempre in ordine) appeared first on Grazia.

- Annuncio pubblicitario -