Come apparecchiare una bella tavola a casa: i consigli di Csaba dalla Zorza

0
- Annuncio pubblicitario -

apparecchiare la tavola regole DESKregole per apparecchiare la tavola 1

Come apparecchiare una bella tavola a casa: i consigli di Csaba dalla Zorza per rendere molto più bella la tavola di tutti i giorni

La tavola di tutti i giorni, quella che apparecchiamo per la famiglia, può essere curata, accogliente e molto bella se dedichiamo qualche piccola attenzione alla sua preparazione. 

Non basta sapere dove va cosa per creare il bello: si deve lavorare cercando una buona armonia tra le proporzioni i tessuti, i colori, il vuoto e il pieno.

Di fatto, non serve né avere servizi di piatti costosi o posate in argento per fare le cose fatte bene. Anche se la cena arriva pronta con il servizio delivery, puoi preparare una tavola degna di nota in meno di quindici minuti (o insegnare ai tuoi familiari a farlo per te).

Ecco i miei consigli e la lista dell’attrezzatura di base necessaria.

- Annuncio pubblicitario -

regole per apparecchiare la tavola 1



Come apparecchiare una bella tavola

Perché la tavola sia gradevole, deve essere innanzitutto pulita e ordinata, apparecchiata rispettando l’allineamento degli oggetti e la simmetria tra i posti tavola, se sono più di uno.

La tovaglia deve essere ben stirata (oppure in un materiale che non si stira, come il lino cotto della foto). I tovaglioli puliti

Il mio consiglio è quello di avere sempre in casa tovaglie in tinta unita (bianco va sempre bene, ma anche i colori accesi sono belli se avete piatti che armonizzano nei colori). Parti dal servizio di piatti che intendi utilizzare e poi scegli la tovaglia di conseguenza (quando apri l’armadio, ma anche quando fai acquisti).

- Annuncio Pubblicitario -


La mia regola: se i piatti sono decorati o fantasia, meglio una tovaglia in tinta unita. Se i piatti sono tinta unita, semplici, perfetta anche la tovaglia stampata. 

regole per apparecchiare la tavola 4

Ogni oggetto al suo posto

Apparecchia stendendo bene la tovaglia e lasciandola cadere possibilmente in modo simmetrico dai quattro lati. La caduta giusta dovrebbe essere di 25/30 centimetri. 

Il singolo posto tavola è composto da:
1 piatto piano + eventualmente 1 piatto fondo (se c’è anche un primo)
1 posata per ogni portata 
1 o 2 bicchieri
1 tovagliolo

Il coltello va messo a destra del piatto, con la lama verso il piatto; le forchette si mettono a sinistra del piatto; il cucchiaio da tavola, se il primo lo richiede, va a destra del coltello; il bicchiere (o i bicchieri) a destra del posto tavola, in alto.

Sottopiatto e piattino del pane si usano solo nelle occasioni più eleganti, quando si hanno ospiti, o per le feste. I sottobicchieri si sono estinti, così come i centrini tra piatto e sottopiatto.

Il tovagliolo? Va a sinistra e può essere diverso. Un tempo il tovagliolo doveva essere uguale alla tovaglia, oggi non è più così. Scegliere un colore diverso va bene, ma attenzione al tessuto (che sia lo stesso della tovaglia, o che si abbini bene). Per abbinare tovaglia e tovagliolo usa lo stesso criterio che useresti per una gonna e una camicetta. Tovaglia fantasia: tovagliolo in tinta unita. Piegalo a rettangolo o a triangolo e mettilo a sinistra, oltre le forchette, non troppo distante.

Nell’immagine sotto, esempio di apparecchiatura più formale, per le feste.

regole per apparecchiare la tavola 2

Cosa non mettere (mai) in tavola

Bottiglie di plastica dell’acqua, e quelle di olio, aceto e condimenti vari; contenitori del cibo (vaschette, confezioni: sono molto brutte e anti igieniche); tovaglioli di carta; plastica (in nessuna forma).

Qualche oggetto in cui investire

Una brocca per l’acqua, un porta candela in vetro semplice, da usare sempre; un servizio di bicchieri a stelo che vanno in lavastoviglie, per il vino; un ménage (olio, aceto e sale in un contenitore in metallo); un’insalatiera in vetro o ceramica e un cestino del pane.

Nella foto sotto, Csaba dalla Zorza.

regole per apparecchiare la tavola 3

Le mie 7 regole per creare una bella tavola

1) Tieniti sul semplice: evita troppi oggetti.
2) Scegli piatti intonati alla tovaglia e che ricordino la stagione.
3) Usa al massimo 2 bicchieri per persona, simili tra loro (se uno è a stelo, è più bello).
4) Le brocche dell’acqua e il ménage danno alla tavola quel tocco in più.
5) Mai i tovaglioli di carta, in sala da pranzo.
6) Fiori: semplici, in un piccolo vasetto o nelle bottigliette di vetro vintage.
7) Crea l’atmosfera: la sera accendi un a candela, piccola, in un vasetto o su porta candela singolo.

Crediti

Tovaglia in lino cotto (che non si stira) e tovagliolo: Once Milano
Piatti: Christopher Vine Design
Posate in acciaio satinato: KNIndustrie
Fiori: Alberto Marini per Boheme
Foto di Stefania Giorgi
Styling Csaba dalla Zorza

The post Come apparecchiare una bella tavola a casa: i consigli di Csaba dalla Zorza appeared first on Grazia.

- Annuncio pubblicitario -