Charlène di Monaco, in attesa del lieto fine

0
- Annuncio pubblicitario -

In tanti, da troppo tempo, attendono di rivedere questo sorriso

Charlène di Monaco e quel suo Principato. C’era una volta Monaco, una piccola città-stato sulla costa mediterranea della Francia ed il suo Principe si chiamava Ranieri di Monaco. Alla metà degli ’50 il principe si è innamorato di una stella del cinema, una delle star di Hollywood più in voga in quegli anni. Il suo sogno era di sposarla e farla diventare la principessa di Monaco. Quella donna dal fascino inebriante si è unita in matrimonio al principe Ranieri il 19 aprile 1956. Da quel momento Hollywood ed il Cinema hanno perso una stella chiamata Grace Kelly, il Principato di Monaco ha trovato la sua principessa Grace.

Se oggi il Principato di Monaco è una delle località più esclusive del mondo, tappa fissa per tutti gli appartenenti all’Alta Società, finanzieri, banchieri, industriali, grandi imprenditori ed in genere a coloro che appartengono al jet- set, molto lo si deve a quella donna americana, dal fascino infinito e dall’infinito amore nei confronti di quello spicchio di terra affacciato sul mare. In quegli anni è nato il mito di Monaco, di Monte Carlo, il suo quartiere più grande, noto per il suo Casinò, il suo teatro e per il Gran Premio di Formula 1 che si disputa ogni anno. Oggi a guidare quel regno incantato vi è il secondogenito del principe Ranieri e della principessa Grace, il principe Alberto II di Monaco.

Alberto di Monaco ha al suo fianco la principessa Charlène, che ha sposato il 2 luglio 2011. Charlène Lynette Grimaldi, nata Wittstock non proviene dal magico mondo del cinema, ma è un’ex nuotatrice professionista e modella sudafricana. Dal loro matrimonio sono nati due splendidi gemelli, Jacques e Gabriella, nati il 10 dicembre 2014. Questo matrimonio ha ricordato, oltre mezzo secolo dopo, quello tra il principe Ranieri e Grace Kelly. Così come la figura di Charlène ricorda quella di Grace.

- Annuncio pubblicitario -

La stessa eleganza della principessa Grace

Bionda, dai tratti perfetti e da un sorriso che sembra celare uno spicchio di malinconia. Come la principessa Grace è amatissima dai suoi sudditi che da quasi un anno sono in ansia per lei. Tutto ha avuto inizio un anno fa, con il viaggio nel suo paese natale, il Sudafrica, per motivi legati alla sua fondazione. Poi, improvvisa, un’infezione otorinolaringoiatrica che ha colpito naso, gola ed orecchie e che l’hanno costretta a subire diversi interventi chirurgici. La lunghissima degenza e l’impossibilità di poter tornare nel principato poiché il viaggio in aereo avrebbe potuto comportare serie conseguenze.

Finalmente il suo ritorno a casa avvenuto i primi giorni di novembre. Una permanenza nel suo principato durata, però, soltanto qualche giorno. Il ricovero in una clinica svizzera ha lanciato nuovamente un allarme sulle sue reali condizioni di salute. Voci allarmanti si sono rincorse per settimane, nonostante le reiterate dichiarazioni del principe Alberto che tentava di spiegare, inascoltato, che la principessa aveva soltanto bisogno di pace e tranquillità per recuperare le forze psicofisiche perdute durante la sua forzata permanenza in Sudafrica.

- Annuncio Pubblicitario -


Charlène di Monaco. La luce oltre le tenebre

Ma dopo giorni, settimane, mesi di attesa ora sembra davvero che si riesca a scorgere la luce in fondo ad un tunnel pieno di ombre e di misteri forse inconfessabili. Fonti vicine al Palazzo fanno sapere che la principessa Charlène potrebbe essere dimessa dalla clinica svizzera, dove è ricoverata dalla metà di novembre, entro la fine del mese di gennaio. Il giornalista Stéphane Bern, esperto di questioni legate ai reali ed amico di vecchia data della famiglia Grimaldi, ha recentemente dichiarato al settimanale francese Gala quanto segue:

Charlène ha passato un anno molto difficile con tutti problemi di salute che ha avuto”, ha detto il giornalista, “Come chiunque altro nelle sue condizioni, anche lei ha bisogno di riprendersi in un luogo tranquillo e protetto. Ma sono ottimista. Si sta riposando e possiamo sperare che possa tornare presto a Monaco, dai suoi sudditi ma soprattutto dalla sua famigliaI bambini sentono molto la sua mancanza”.

C’è chi segna sul calendario addirittura una data precisa. La data è quella del 27 gennaio, la festa di Santa Devota. Una festa molto sentita nel Principato e che assume un particolare significato poiché è stata l’ultima occasione, nel 2021, in cui tutta la famiglia è stata vista insieme prima che la principessa Charlène partisse per il suo viaggio in Sudafrica. Ma due giorni prima, esattamente il 25 gennaio, è un’altra data importante. Quel giorno, infatti, la principessa di Monaco festeggerà il suo compleanno. In tanti attendono, con impazienza, di rivedere quel suo sorriso.

Intanto Buon Compleanno, Principessa Charlène, da Musa News

Articolo di Stefano Vori



- Annuncio pubblicitario -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.