Re Carlo, infrange le tradizioni ma gli inglesi non apprezzano: perché?

0
- Annuncio pubblicitario -
Re Carlo III discorso di Natale

Dopo che la Regina Elisabetta è venuta a mancare lo scorso settembre, Carlo III è salito al trono tentando di imporre alcuni cambiamenti alla corona inglese. Qualcuno di questi non sembra però essere stato apprezzato dal popolo inglese. Nel suo primo discorso di Natale alla Nazione, Re Carlo ha provveduto ad emulare la madre nel suo ruolo istituzionale, personalizzando però il suo messaggio. Un particolare della tradizione non è però stato rispettato, creando disaccordo tra la popolazione.

Re Carlo III discorso Natale: il cambio di location

Il messaggio del sovrano inglese è andato in onda il 24 dicembre. Il primo discorso di re Carlo III al popolo inglese è stato un momento decisamente solenne e a tratti commovente: il sovrano ha infatti omaggiato la memoria della sovrana deceduta, il suo modo di regnare e tutti i suoi successi. Nonostante l’impegno del neo sovrano affinché fosse tutto perfetto, un dettaglio ha violato la tradizione e i sudditi non hanno potuto far finta di niente. Re Carlo ha infatti registrato il suo messaggio non nello studio di Buckingham Palace, ma nella cappella di St. George, nella tenuta di Windsor.

LEGGI ANCHE> Drew Barrymore sulla dipendenza da alcol: “Bevevo per superare il dolore del divorzio”

- Annuncio Pubblicitario -

Re Carlo III e la Regina Consorte Camilla
Foto: IPA

LEGGI ANCHE> Ballando con le Stelle, Marta Flavi al vetriolo contro il suo ex insegnante: cos’è successo?

- Annuncio pubblicitario -

Re Carlo III opinioni: gli inglesi non apprezzano le modifiche

Il primo discorso natalizio alla Nazione Carlo lo attendeva da anni e rappresentava un modo per presentarsi, in veste ufficiale. Nel suo abito blu elegante ha rispettato l’etichetta e i protocolli di corte, i modi e i tempi della narrazione, evidenziando i punti di continuità con Elisabetta II, sovrana tanto amata dal popolo inglese. Nonostante l’impegno, però sembrerebbe che i sudditi inglesi non abbiano apprezzato il cambio della location: la Regina quando faceva il suo discorso alla nazione era solita sedere alla sua scrivania e mostrare alle sue spalle le foto di famiglia. Carlo ha però scelto di cambiare luogo evitando di mostrare fotografie che ritraevano i membri della Royal Family.

LEGGI ANCHE> Nuova polemica per Kim Kardashian: photoshop alla foto di Natale?

Gli scatti che la Regina mostrava sulla sfondo durante il suo discorso alla nazione, rappresentavano il suo vissuto, ma soprattutto quello della Corona. Le immagini piacevano al popoloperché erano rassicuranti e finalizzate a proteggere il valore della famiglia. Secondo molti Carlo avrebbe evitato le foto per distogliere la famiglia reale dall’imbarazzo originato dal caso Harry e Meghan. Un modo semplice e anche pratico per evitare l’attenzione dei media e ovviamente del gossip. Nonostante l’impegno del sovrano affinché tutto fosse perfetto, i sudditi non sembrano aver gradito molto.

- Annuncio pubblicitario -
Articolo precedenteNuova polemica per Kim Kardashian: photoshop alla foto di Natale?
Prossimo articoloIl dolore per la perdita di un ruolo sociale, quando una parte di te viene portata via
Questa sezione del nostro Magazine si occupa anche della condivisione degli articoli più interessanti, belli e di rilievo editati da altri Blog e dai Magazine più importanti e rinomati presenti nel web e che hanno permesso la condivisione lasciando i loro feed aperti allo scambio. Questo viene fatto gratuitamente e senza scopo di lucro ma col solo intento di condividere il valore dei contenuti espressi nella comunità del web. Quindi…perché scrivere ancora su argomenti quali la moda? Il make-up? Il gossip? L'estetica, la bellezza e Il sesso? O altro ancora? Perché quando lo fanno le donne e la loro ispirazione tutto prende una nuova visione, una nuova direzione, una nuova ironia. Tutto cambia e tutto s’illumina con nuove tonalità e sfumature, perché l'universo femminile è un enorme tavolozza con infiniti e sempre nuovi colori! Un’intelligenza più arguta, sottile, sensibile, più bella… …e il bello salverà il mondo!