Maria Teresa Ruta e i tradimenti dell’ex Amedeo Goria: “Scoprii un’agenda con 2 mila numeri di donne”

0
- Annuncio pubblicitario -

Maria Teresa Ruta gf arrabbiata

Un matrimonio, quello tra Maria Teresa Ruta e Amedeo Goria, conclusosi dopo dodici anni (nel 1999) a causa di un’infedeltà – potremmo dire – seriale. Attrice e conduttrice lei, giornalista sportivo e commentatore lui: si erano conosciuti proprio grazie alla comune passione per il calcio. “Un redattorino di Tuttosport che mi passava i numeri giusti”, così Maria Teresa Ruta descrive Goria in un’intervista al Corriere della Sera, in cui svela anche i retroscena della loro rottura. “Mi faceva tenerezza, sempre dietro alla scrivania, balbettava per la timidezza”, continua la Ruta, “non era bello, però aveva l’aria del cucciolo abbandonato”.


LEGGI ANCHE > Aurora Ramazzotti e Goffredo in Costa Smeralda: primo mare per il piccolo Cesare (foto)

E così tra i due era scoppiato l’amore, poi il matrimonio – nel 1987 – e due figli: Guenda (1988) e Gianamedeo (1992). Un’unione che però è andata deteriorandosi, soprattutto a causa delle scappatelle di lui: “Con il senno di poi avrei dovuto chiudere anche il terzo occhio per non vedere le sue marachelle, specie quando partiva in trasferta con le squadre. Erano ingenuità, dovute alla sua insicurezza cronica, ma allora le ho vissute come un affronto e a un certo punto non ho più perdonato“, ha rivelato Maria Teresa Ruta al Corriere.

- Annuncio Pubblicitario -

LEGGI ANCHE > Amedeo Goria sul sesso libero: “Ho partecipato anche ad un’orgia”

- Annuncio pubblicitario -

Maria Teresa Ruta Amedeo Goria, l’amore e i tradimenti: così lei ne venne a conoscenza

Poi, ancora, i dettagli su come veniva a conoscenza dei tradimenti: trovò “scontrini del parcheggio di una discoteca sotto il tergicristallo. O bigliettini di tali Jeannette o Jasmine. E poi la famosa agendina nera di cui favoleggiavano i colleghi. La nascondeva, un giorno l’ho vista. C’erano annotati almeno duemila numeri di telefono, solo di donne, in tutto il mondo, con accanto le stelline del punteggio”. “Per carità, forse l’ho trascurato anch’io, troppo presa dal lavoro”, ammette la Ruta, quasi come se ci fosse bisogno di trovare una giustificazione. “Ma a volte Amedeo faceva il cascamorto con le altre persino davanti a me, era incorreggibile”, sentenzia quindi la conduttrice.

LEGGI ANCHE > Amedeo Goria e il suo rapporto con il sesso: “È il mio unico vizio, non riesco a farne a meno”

Con il nuovo marito, il produttore musicale Roberto Zappulla, il rapporto si basa invece sulla totale fiducia reciproca: “Abbiamo i cellulari collegati, lui vede le mie chiamate, le mie foto, i messaggini di WhatsApp e viceversa”, rivela la Ruta. “Fidarsi è meglio, ti libera da dubbi e angosce per ciò che potrebbe succedere e magari non succede mai”. Un amore sincero, celebrato da ben nove matrimoni: “In Messico con rito Maya, sull’isola di Corisco, Guinea Equatoriale, con rito benga, sulla Muraglia cinese in mandarino, in Tanzania come i Masai, in Etiopia con la cerimonia del Sole”, e poi ancora: “sul veliero ai Caraibi come i pirati, in Sri Lanka con il rito della Luna, a l’Avana, Cuba e infine a Cana, in Israele”. Nessuna cerimonia, per ora, in Italia: che sia l’occasione per arrivare a dieci?

- Annuncio pubblicitario -
Articolo precedenteLe persone che danno consigli non richiesti
Prossimo articoloFerragosto 2023, come stanno festeggiando i vip? Scopriamolo insieme…
Questa sezione del nostro Magazine si occupa anche della condivisione degli articoli più interessanti, belli e di rilievo editati da altri Blog e dai Magazine più importanti e rinomati presenti nel web e che hanno permesso la condivisione lasciando i loro feed aperti allo scambio. Questo viene fatto gratuitamente e senza scopo di lucro ma col solo intento di condividere il valore dei contenuti espressi nella comunità del web. Quindi…perché scrivere ancora su argomenti quali la moda? Il make-up? Il gossip? L'estetica, la bellezza e Il sesso? O altro ancora? Perché quando lo fanno le donne e la loro ispirazione tutto prende una nuova visione, una nuova direzione, una nuova ironia. Tutto cambia e tutto s’illumina con nuove tonalità e sfumature, perché l'universo femminile è un enorme tavolozza con infiniti e sempre nuovi colori! Un’intelligenza più arguta, sottile, sensibile, più bella… …e il bello salverà il mondo!