Il Principe Harry vuole le guardie del corpo, ma a pagare la battaglia legale sono i sudditi: i dettagli

0
- Annuncio pubblicitario -

Principe William e Principe Harry funerale Regina


Lo scontro tra il Principe Harry e la Famiglia Reale è ben lontano dalla conclusione. Se prima molti erano convinti che il rapporto tra Harry e il resto dei famigliari si fosse più o meno rappacificato, la battaglia legale messa in piedi dal Duca stesso fa pensare diversamente. Per battaglia legale si intende la questione sollevata da Harry diversi anni fa in merito alle guardie del corpo armate, richieste da lui stesso per le sue visite nel Paese. La risposta del governo e della Famiglia Reale, però, lo ha lasciato scontento, fino al tribunale. 

LEGGI ANCHE > Re Carlo III, in atto un piano da 50 milioni di dollari per far divorziare Harry e Meghan?

Principe Harry ultime notizie: cos’è successo e perché si è arrivati a questo?

La causa dietro questa battaglia legale risale al 2021. Il Principe Harry all’epoca fece richiesta di un gruppo di guardie del corpo armate presenti ogni volta che fosse giunto nel Paese. La sua richiesta, però, venne quasi subito rifiutata costringendo il Principe a risolvere altrove. Vista la durata della faccenda, il principe sembra più che propenso a voler vincere la causa. Lui stesso ha affermato di non sentirsi più al sicuro nel Paese, ma nessuno sembra disposto a cedere il passo all’altro.

Harry e Meghan 2023 Ripple of Hope Awards
Foto: Janet Mayer / SplashNews.com / IPA

 

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio Pubblicitario -

LEGGI ANCHE > Harry e Meghan, in arrivo nuova serie e sarà diversa dalla precedente: cosa sappiamo?

Principe Harry guardie del corpo: quanto hanno pagato i cittadini e l’opinione di alcune fonti

Questa battaglia legale però non riguarda solo il Principe e la Famiglia Reale. Al contrario, si ritrae specialmente sui cittadini. Secondo alcune fonti è emerso infatti che questa questione è costata un totale i circa 300.000 sterline ai cittadini inglesi. Sebbene il principe abbia giudicato tutto ciò ingiusto e si sia offerto di pagare le guardie di sua tasca, il rifiuto da parte del Paese ha costretto i cittadini al pagamento della causa. Una fonte a riguardo ha fatto sapere: “Lui [Principe Harry] afferma di non volere che i cittadini paghino le tasse per le sue guardie, ma sono comunque costretti a pagare centinaia di migliaia di sterline per questo caso legale”.

LEGGI ANCHE > Harry e William mai così lontani: la riconciliazione sembra davvero impossibile

Sull’accaduto si è espresso addirittura il comandante di Scotland Yard, tale John O’Connor. Egli ha affermato: “Pretendere la protezione offerta dallo Stato è arrogante e irrazionale. Si tratta solo di vanità comunque. Lui [Principe Harry] vuole solo protezione perché crede che la sua importanza possa diminuire senza. I cittadini non dovrebbero pagare un singolo centesimo per questo caso”.  Purtroppo adesso la situazione non sembra trovare pace, anzi, alcune fonti affermano che durerà fino a poco prima dell’incoronazione in quanto è stata fissata una data dinanzi alla Corte per il mese di aprile.

- Annuncio pubblicitario -
Articolo precedenteResistenza al cambiamento personale, come superarla definitivamente?
Prossimo articoloPace fatta tra Giulia Salemi e Pierpaolo Pretelli: tutto merito di Signorini?
Redazione MusaNews
Questa sezione del nostro Magazine si occupa anche della condivisione degli articoli più interessanti, belli e di rilievo editati da altri Blog e dai Magazine più importanti e rinomati presenti nel web e che hanno permesso la condivisione lasciando i loro feed aperti allo scambio. Questo viene fatto gratuitamente e senza scopo di lucro ma col solo intento di condividere il valore dei contenuti espressi nella comunità del web. Quindi…perché scrivere ancora su argomenti quali la moda? Il make-up? Il gossip? L'estetica, la bellezza e Il sesso? O altro ancora? Perché quando lo fanno le donne e la loro ispirazione tutto prende una nuova visione, una nuova direzione, una nuova ironia. Tutto cambia e tutto s’illumina con nuove tonalità e sfumature, perché l'universo femminile è un enorme tavolozza con infiniti e sempre nuovi colori! Un’intelligenza più arguta, sottile, sensibile, più bella… …e il bello salverà il mondo!