I cinque linguaggi dell’amore – Libri per la mente

0
- Annuncio pubblicitario -

Bestseller assoluto, tradotto in 49 lingue, “I 5 linguaggi dell’amore” è un libro che offre in maniera semplice e diretta una chiave di lettura utile e non scontata al tema della felicità nella vita di coppia.

Ma soprattutto un metodo molto pragmatico e concreto per cercare di raddrizzare o di implementare la tua relazione sentimentale.

Vediamo come passando alle 3 cose che mi sono rimaste dalla lettura di questo libro.

 

- Annuncio pubblicitario -

1. La differenza tra innamoramento e amore

L’innamoramento è come una specie di droga che ci fa vedere l’altro senza difetti, dura all’incirca un paio d’anni e quando svanisce il suo effetto vediamo l’altra persona per quello che realmente è, con i suoi difetti e limiti. 

É qui che subentra la possibilità di amare, che invece è una scelta consapevole: decido di amare l’altro nonostante le sue imperfezioni. 

L’innamoramento accade, non lo scegliamo, tanto che spesso ci innamoriamo delle persone meno opportune nei momenti più sbagliati. L’amore invece è proprio ciò che inizia quando le cose si fanno più dure.

 

2. Se vuoi essere felice, devi fare il benzinaio

Significa che ognuno di noi ha un serbatoio, un conto corrente emotivo che non deve mai andare in rosso e che ha bisogno di essere riempito di amore. 

Un serbatoio dell’amore vuoto non riuscirà a riempire il serbatoio dell’amore di chi ci sta accanto.

Il compito di ogni partner è quello di monitorare il serbatoio di chi si ama e riempirlo quotidianamente. É solo se il nostro partner avrà un serbatoio pieno che potrà a sua volta riempire il nostro.

- Annuncio Pubblicitario -


 

3. I 5 linguaggi dell’amore

Così come ogni tipo di serbatoio predilige un diverso modello di benzina, anche i conti correnti emotivi delle persone vogliono amore in forme differenti.

E così arriviamo al fatto che ognuno di noi ha un privilegiato modo di sentirsi amato e di comunicare l’amore e a come spesso nelle coppie i partner parlino linguaggi differenti. 

C’è chi si sente amato se riceve parole incoraggianti e di stima, chi quando il partner gli dedica tempo di qualità e momenti speciali, chi si sente amato quando riceve dei doni e regali, chi dà valore ad aiuti concreti nelle problematiche quotidiane e infine chi parla il linguaggio del contatto fisico.

Capire quale sia il linguaggio d’amore privilegiato dal partner ci permette di fare sentire tutto il nostro amore alla persona al nostro fianco e essere certi che questo arrivi a destinazione colpendo nel segno



Libro obbligatorio per chi è impegnato in una relazione sentimentale, sia che sia in crisi sia che stia bene, si legge molto rapidamente e fornisce subito spunti operativi per agire sulla relazione in una direzione di maggiore benessere.

 

LINK UTILI:

– Acquista qui il libro “I cinque linguaggi dell’amore” : http://amzn.to/2lloT8J

L’articolo I cinque linguaggi dell’amore – Libri per la mente sembra essere il primo su Psicologo Milano.

- Annuncio pubblicitario -

Articolo precedenteSiamo tutti “Frutto del Caos”
Prossimo articoloLavorare sotto pressione, condizione desiderabile o sfruttamento insostenibile?
Questa sezione del nostro Magazine si occupa anche della condivisione degli articoli più interessanti, belli e di rilievo editati da altri Blog e dai Magazine più importanti e rinomati presenti nel web e che hanno permesso la condivisione lasciando i loro feed aperti allo scambio. Questo viene fatto gratuitamente e senza scopo di lucro ma col solo intento di condividere il valore dei contenuti espressi nella comunità del web. Quindi…perché scrivere ancora su argomenti quali la moda? Il make-up? Il gossip? L'estetica, la bellezza e Il sesso? O altro ancora? Perché quando lo fanno le donne e la loro ispirazione tutto prende una nuova visione, una nuova direzione, una nuova ironia. Tutto cambia e tutto s’illumina con nuove tonalità e sfumature, perché l'universo femminile è un enorme tavolozza con infiniti e sempre nuovi colori! Un’intelligenza più arguta, sottile, sensibile, più bella… …e il bello salverà il mondo!