Fare la valigia con il metodo KonMari: come creare ordine e spazio in valigia

0
- Annuncio pubblicitario -

Hai mai pensato di partire per un viaggio di media/lunga durata con un bagaglio da 10 chili, zaino o valigia che sia? A me si. L’anno scorso ho partecipato ad un blog tour alla scoperta della Romania della durata di due settimane e indovina un po’ con quale suitcase sono partita? Con la classica valigia da 10 chili, quella che solitamente ci si porta dietro per trascorrere un weekend fuori porta o in qualche città europea! Come ho fatto? Tranquilla baby, oggi, grazie soprattutto alle immagini, ti spiegherò il mio metodo per piegare i vestiti anzi, a dire il vero non l’ho inventato ma la straordinaria Marie Kondo, la super maniaca dell’ordine e del riordino! Fare la valigia con il metodo KonMari ti salverà la vita e dopo che ci avrai preso gusto, non smetterai mai più!

Fare la valigia con il metodo KonMari: un’idea geniale per fare spazio in valigia

© inviaggioconme

Prima di iniziare a illustrarti come creare gli involtini di vestiti, voglio spendere 2 paroline veloci su Marie Kondo. Se credevi di essere un asso dell’ordine sappi che lei ti batte in partenza! Le sue idee per riordinare casa e armadio sono diventati famosissimi in ogni parte del mondo e alcune di esse sono risultate ottimali anche per preparare al meglio la propria suitcase.
Credimi, questo metodo ti rivoluzionerà la vita!

Come preparare la sushi valigia step by step

- Annuncio pubblicitario -

Fare la valigia con il metodo KonMari consiste nell’arrotolare i propri vestiti su se stessi, esattamente come faresti con un involtino primavera cinese!

© inviaggioconme

Come puoi notare dalla foto, per tenere fermi i vestiti, ti basterà utilizzare due elastici di gomma da ufficio applicati alla due estremità del rotolino.Ti consiglio di arrotolare solo 2/3 indumenti per volta (anche i pantaloni) altrimenti otterrai l’effetto contrario.

Prima fase: prendi due magliette a manica corta e adagiale una sopra l’altra in questo modo.

- Annuncio Pubblicitario -




© inviaggioconme

Seconda fase: inizia a creare il rotolo di vestiti.

© inviaggioconme

Terza fase: blocca gli indumenti alle due estremità con due elastici et voilà, involtino pronto 🙂

© inviaggioconme

Differenze tra zaino e valigia

Se sei innamorata del minimalismo e allo stesso tempo sei anche una maniaca dell’ordine, questo metodo è il the best per preparare il proprio bagaglio e ti dirò di più, non si adatta solo a chi viaggia in compagnia della valigia, ma anche a chi desidera partire con lo zaino sulle spalle!
Ho utilizzato il metodo KonMari 3 volte: durante il viaggio in Sri Lanka, in India, e infine per il mio viaggio in Perù durato un mese!
L’unica differenza tra zaino e valigia che devi tenere presente è che mentre con la valigia avrai tutto a disposizione nell’immediato, lo zaino dovrà essere riempito con metodo.
Ora ti spiego meglio: per il mio tour in Perù sapevo che avrei viaggiato in zone sia fredde che calde e ovviamente sapevo anche in che ordine quindi, ho inserito i sushi vestiti usando la logica e non a caso.
Prima ho infilato gli indumenti per la stagione estiva e poi quelli per la stagione invernale, dato che mi sarebbero serviti per primi. In questo modo avrai uno zaino ordinato e riempito con un senso logico!

Per quanto riguarda piccoli accessori e indumenti di piccola stazza come mutandine, reggiseni, calzini ecc, ecc potresti usare delle travel bag da infilare negli spazi rimasti vuoti; la valigia o lo zaino risulterà ancora più ordinato!
I miei consigli su come fare la valigia con il metodo KonMari terminano qui e come sempre spero di esserti stata utile!

Seguimi sul blog
Su Instagram
Facebook
Pinterest

- Annuncio pubblicitario -