Come spremi i limoni? Abbiamo sempre sbagliato, i trucchi per non sprecare neanche una goccia

0
- Annuncio pubblicitario -

Quante volte ci sarà capitato di spremere un limone, eppure probabilmente l’abbiamo sempre fatto nel modo sbagliato. Esistono dei piccoli e semplici trucchi che ci aiuteranno a non sprecare neppure una goccia del prezioso succo di questo agrume.

Aprire il frigo, prendere il limone, tagliarlo a metà e spremere un po’ di succo magari sulle verdure o su altre pietanze è un gesto che facciamo di routine. Ma avete mai pensato a come andrebbe fatto per sfruttare al meglio tutto il limone?

Esistono dei modi semplici e veloci per spremere il limone, trucchi che potete utilizzare singolarmente ma anche tutti insieme. Ecco come fare:



  • Tirare fuori prima dal frigo il limone da spremere. Se è a temperatura ambiente, infatti, è più facile far uscire tutto il suo succo.
  • Inserire il limone in una ciotola con acqua tiepida anche per 30-40 minuti oppure metterlo nel microonde per 10-20 secondi. Questo procedimento è utile ad ammorbidire i limoni in modo che sia più facile spremerne tutto il succo.
  • Prima di spremere il limone passiamolo su una superficie dura, ad esempio il tavolo della cucina o un tagliere, facendolo roteare avanti e indietro più volte delicatamente. Anche questo piccolo escamotage che prevede di premere leggermente la buccia favorisce la fuoriuscita di tutto il succo in quanto aiuta a rompere le membrane della polpa del limone.
  • Tagliarlo per lungo (non dunque in orizzontale come siamo solitamente abituati).

Dopo aver fatto questi passaggi potete utilizzare il metodo della forchetta che prevede di schiacciare la polpa, contemporaneamente facendo pressione con le dita sulla scorza del limone.

- Annuncio pubblicitario -

- Annuncio Pubblicitario -


Conoscevate questi sistemi per spremere meglio i limoni?

Anche le scorze non gettatele via, se sono limoni non trattati o biologici potete candirle (il procedimento è simile a quello delle scorze d’arancia candite), in alternativa utilizzatele per realizzare un profumatissimo pout pourri.

Fonte: Food Ndtv 

Leggi anche:



- Annuncio pubblicitario -