Bruce Willis e l’afasia, lo sfogo della compagna Emma su Instagram

0
- Annuncio pubblicitario -

Bruce Emma Willis

Continua la battaglia di Bruce Willis contro la malattia. L’attore è affetto da afasia, un disturbo delle abilità comunicative che mina la sua capacità di comprendere, esprimersi verbalmente, leggere e scrivere, per questo motivo non potrà più recitare. Questa brutta notizia è arrivata lo scorso marzo, è stata la moglie di Willis, Emma Heming ad annunciarlo. Una notizia terribile per il mondo del cinema e per tutti i fan dell’attore statunitense. Oggi, Emma torna a parlare sui social: la malattia si sarebbe aggravata e lei tramite un video su Instagram si sfoga ed esterna il suo dolore.



LEGGI ANCHE > Bruce Willis, dopo la diagnosi parla la moglie: le ripercussioni sulla salute mentale

Emma si è sfogata su Instagram tramite un video dove mostra la sua estate e le attività che svolge per cercare di liberare la mente. Infatti, durante le vacanze ha trovato un modo per alleviare il dolore attraverso l’hobby del giardinaggio. Si dedica molto alla cura delle piante, rimette in sesto, dipinge staccionate e si dedica allo sport, dal tennis alla bici. Il video è corredato da un pensiero in cui appunto, si sfoga: “Questa è stata l’estate della scoperta di sé, trovare nuovi hobby, uscire dalla mia zona di comfort e rimanere sempre attiva. Il mio dolore può essere paralizzante ma sto imparando a conviverci. Come mi ha detto la mia figliastra, il dolore è la forma più profonda e pura di amore. Spero che anche in questo trovi conforto”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Emma Heming Willis (@emmahemingwillis)

- Annuncio pubblicitario -

- Annuncio Pubblicitario -


LEGGI ANCHE > Charlene di Monaco tra malattia e speranza: “La strada è lunga ma sono più tranquilla”

Non è semplice per lei affrontare questa situazione, come non lo sarebbe per chiunque. Vedere il proprio marito che da grande uomo di successo, dinamico, divertente, intelligente e costantemente in movimento passa a non riuscire più a esprimersi né a comprendere, dev’essere devastante. Ci vuole coraggio per restargli affianco e soprattutto una dose di tanto amore, che è quello che dà forza ad Emma per andare avanti e stargli sempre vicino. Fortunatamente Emma non è sola, le sue figlie, la sua famiglia e anche tanti follower fanno di tutto per sostenerla.

LEGGI ANCHE > Gianni Morandi, in gran forma dopo l’incidente mostra le mani: “Voglia di urlare!”

Bruce Willis malattia: ecco cosa causa l’afasia

Si parla di afasia quando, come detto in precedenza, si hanno difficoltà a esprimersi mediante le parole o si riscontra un’alterazione della comprensione delle parole espresse da altri. Tale perdita delle capacità linguistiche può essere totale o parziale e deriva da un’alterazione del funzionamento delle aree cerebrali del linguaggio. Le cause più frequenti all’origine del disturbo sono: ictus cerebrale, trauma cranio-encefalico, tumore cerebrale e demenza.

- Annuncio pubblicitario -

Articolo precedenteLibri: Il Signore di Notte, presentazione a Lovere
Prossimo articoloBritney Spears, il figlio 15enne non la vuole vedere. Lei risponde così su Instagram
Questa sezione del nostro Magazine si occupa anche della condivisione degli articoli più interessanti, belli e di rilievo editati da altri Blog e dai Magazine più importanti e rinomati presenti nel web e che hanno permesso la condivisione lasciando i loro feed aperti allo scambio. Questo viene fatto gratuitamente e senza scopo di lucro ma col solo intento di condividere il valore dei contenuti espressi nella comunità del web. Quindi…perché scrivere ancora su argomenti quali la moda? Il make-up? Il gossip? L'estetica, la bellezza e Il sesso? O altro ancora? Perché quando lo fanno le donne e la loro ispirazione tutto prende una nuova visione, una nuova direzione, una nuova ironia. Tutto cambia e tutto s’illumina con nuove tonalità e sfumature, perché l'universo femminile è un enorme tavolozza con infiniti e sempre nuovi colori! Un’intelligenza più arguta, sottile, sensibile, più bella… …e il bello salverà il mondo!