Style Guide: ecco come scegliere i jeans perfetto!

0
- Annuncio pubblicitario -
DESKTOP_Jeans_how_toMOBILE_Jeans_how_to

Skinny, boyfriend, a zampa… come scegliere il modello più adatto a voi (e al vostro fisico)? Ecco i nostri consigli!

Scegliere i jeans più adatti al proprio fisico non è una cosa per niente semplice.

Skinny, regular, boyfriend, a zampa, le proposte e i modelli sono innumerevoli e ciascuno ha delle peculiarità di cui si dovrebbe tenere conto, oltre al proprio gusto personale e alle tendenze della moda, of course

Abbiamo “passato in rassegna” i modelli più classici e amati e indicato per ciascuna tipologia, caratteristiche e, soprattutto, a chi stanno bene

- Annuncio pubblicitario -

Prima di partire, però, è d’obbligo fare qualche piccola ma necessaria premessa.

Fate attenzione a: 

  • Colore e lavaggio: le tinte più scure snelliscono, mentre lo stesso identico modello però in chiaro può creare un effetto ottico molto diverso e darvi quasi una taglia in più. Stesso discorso sulle “sbiaditure”.
  • Tasche: per chi ha un lato B più “prorompente”, alla JLo, ok alle tasche ampie, mentre chi è più minuta punti a tasche medio-piccole. Attenzione ai modelli senza: sono insidiosissimi (idem tasconi laterali o sui fianchi).
  • Tessuto: un denim più leggero (e magari stretch) veste meglio e valorizza le forme. I modelli con una texture più rigida e strutturata invece potrebbero creare pieghe e “difetti”. Tenetene conto.

Jeans Skinny: cosa sono e a chi stanno bene

jeans skinny

Cosa sono: tra i più amati dalle giovanissime e non solo, è super aderente grazie al tessuto stretch che lo caratterizza e che gli permette di diventare quasi una seconda pelle. 


Jeans Skinny: a chi stanno bene: è un modello, com’è facile intuire, non semplice. Perfetto per chi ha un fisico “a rettangolo” (longilineo con vita poco segnata e fianchi stretti), meno indicato per chi ha fianchi generosi. Ma se non volete rinunciarvi, sceglietelo in un tessuto stretch più confortevole che vi vesta con maggiore armonia (e comodità).

Jeans regular (o slim o a sigaretta): cosa sono e a chi stanno bene

- Annuncio Pubblicitario -

jeans regular

Cosa sono: tra i modelli più classici, sono versatili e funzionano con look diversi e abbinati sia alle scarpe basse sia con quello col tacco. La gamba è meno stretta di quella degli skinny e sono più confortevoli. Possono essere leggermente “cropped” (come quelli in foto) e lasciare le caviglie scoperte.

A chi stanno bene: Funziona bene con quasi tutte le silhoutte, rendendolo IL JEANS must have del guardaroba. Grazie alle varianti a vita alta (sempre più di tendenza) “nasconde” furbamente pancetta e addome più morbido. Da scegliere in una tonalità più scura per un immediato effetto “slim”.

Jeans Boyfriend e Girlfriend: cosa sono e a chi stanno bene

jeans mom fit

Cosa sono: i boyfriend sono caratterizzati da vita media o bassa, cavallo basso e gamba larga. Stanno bene con i look androgini soprattutto. I girlfriend differiscono di poco: il cavallo è meno basso e più proporzionato rispetto all’altro modello e la gamba è più stretta. Insomma, è un parente stretto del jeans a sigaretta.

jeans sigaretta

Boyfriend, a chi stanno bene: questa tipologia è raccomandata a chi ha un fisico androgino (chi, ad esempio ha un fisico a rettangolo, con fianchi non eccessivamente pronunciati). Ma attenzione: se siete “piccoline” rischiate di accorciare la figura.
Girlfriend, a chi stanno bene: sono più “democratici” e vestono bene anche le donne con fianchi più rotondi senza “infagottarle”. Insomma un OK per tutte!

Jeans mom fit: cosa sono e a chi stanno bene 

jeans boyfriend

Cosa sono: vita alta e gamba dritta che si stringe sulla caviglia, erano un classicone degli Anni 80-90.  Sono rigidi, non elasticizzati e morbidi (anche se i brand di oggi li propongono).

A chi stanno bene: perfetti per chi ha una vita sottile (fisici a clessidra). Sconsigliati invece per chi ha il baricentro basso perché tendono ad accorciare otticamente. 

Jeans Bootcut: cosa sono e a chi stanno bene

jeans bootcut

Cosa sono:  direttamente dagli anni 70, possono avere la vita alta, media e bassa, la gamba è stretta sino al ginocchio, oltre il quale si allarga leggermente (nelle varianti “a zampa” la scampanatura può essere più accentuata). Come dice il nome, in origine erano pensati per essere indossati con gli stivali sotto. L’ideale è sempre indossarli con un minimo di tacco sotto. Con la vita alta regalano cm in più anche alle “petite”. 

A chi stanno bene: sono perfetti un po’ per tutte perché ribilanciano la figura e (se indossati  con un po’ di tacco) allungano le gambe.  

Jeans wide (o a palazzo): cosa sono e a chi stanno bene

jeans wide

Cosa sono:  variante più ampia dei bootcut, hanno un allure più “sporty”  e confortevole.

A chi stanno bene: perfetti anche per chi ha fianchi morbidi e un lato B più importante, non costringono ma accompagnano la figura e – con un po’ di tacco – slanciano otticamente e snelliscono. 

Jeans culotte: cosa sono e a chi stanno bene

jeans culotte

Cosa sono: parenti stretti del modello di cui abbiamo parlato sopra ma più corti.Infatti lasciano scoperta la caviglia anche di parecchi cm. Hanno la gamba larga e ampia.

A chi stanno bene:  sfatiamo un mito, non sono per forza una prerogativa delle “alte”! Certo, chi è più piccola dovrà fare attenzione alla vita, che dovrà essere alta, così da non accorciare le gambe e la figura. Altro trucco e indossarle con scarpe nude che otticamente slanceranno ulteriormente (lo insegnava Coco Chanel). Ok anche per i fisici con fianchi e vita morbidi. 

The post Style Guide: ecco come scegliere i jeans perfetto! appeared first on Grazia.

- Annuncio pubblicitario -