Nel 1996 usciva il primo film della saga di Scream, serie slasher di grandissimo successo creata da Wes Craven.

Tra gli attori protagonisti del film troviamo Neve Campbell nei panni di Sidney Prescott, David Arquette in quelli del vicesceriffo Linus “Lenny” Riley, Rose McGowan in quelli della sorella di quest’ultimo e Courteney Cox in quelli della giornalista Gale Weathers. Tra i personaggi marginali, ce n’è uno che ha il volto di Drew Barrymore: stiamo parlando di Casey Becker, la prima vittima di Ghostface, brutalmente uccisa all’inizio del film nella celeberrima scena dei popcorn.





All’epoca la Barrymore era l’attrice più conosciuta forse dell’intero cast e data la sua popolarità ci si aspettava che ricoprisse parecchio spazio nel film, tanto che effettivamente le venne offerto il ruolo della protagonista Sidney Prescott prima di Neve Campbell. Eppure, la Barrymore rifiutò la parte, preferendo quella di Casey, personaggio che viene fatto morire dopo solo alcuni minuti. Come mai?

 Durante una recente partecipazione a Hot Ones, Drew Barrymore in persona ha spiegato che in realtà si è trattata di una sua idea:

Nei film horror c’è una cosa che non ho mai ben sopportato: sapere che il personaggio principale alla fine ce la fa sempre e riesce a sopravvivere. Quello che ho voluto fare io è stato portare il pubblico fuori da quella comfort zone. Ho chiesto se potevo essere Casey Becker per far sì che la regola non venisse applicata anche in questo film.

Quando girò Scream, Drew Barrymore aveva appena 21 anni, ma dimostrò subito di avere una forte personalità per fare una scelta del genere!

Fonte: Cinemablend


L’articolo Scream, Drew Barrymore: “Dissi a Wes Craven di farmi morire subito, perché…” proviene da Noi degli 80-90.

Buy traffic for your website