Save My Hands! Come proteggere le nostre mani

0
- Annuncio pubblicitario -









In questo periodo, come non mai, le nostre mani lanciano un grido di aiuto! Dobbiamo lavare come se non ci fosse un domani, ma, come possiamo unire l’utile al dilettevole? Lavarle ma senza screpolarle? Risponde la Dott.ssa Nathalie Broussard, Direttrice della Comunicazione Scientifica di Shiseido

Dott.ssa Nathalie Broussard

In questo momento in cui non usciamo –o comunque usciamo molto meno – il gel idroalcolico ultra secco può essere sostituito dal semplice lavaggio delle mani con acqua e sapone. Per evitare che questa azione ripetuta secchi le nostre mani, ecco la guida da seguire:

Scegliere il detergente giusto
Se la pelle è secca opta per detergenti più delicati, come un’olio detergente con risciacquo oppure un detergente viso schiumogeno, da utilizzare soltanto una volta ogni tre lavaggi. Se le mani sono irritate e rosse, non esitare a «lavarle» ogni tanto con la crema. I tensioattivi detergono le mani, mentre gli attivi skincare della formula coccolano la pelle.

Evitare l’acqua troppo calda 
Indebolisce il film protettivo della pelle. Imposta il termostato su una temperatura tiepida o, meglio ancora, fresca.

- Annuncio pubblicitario -









Asciugare le mani
Non lasciare che l’acqua si asciughi da sola, perché potrebbe disidratare ulteriormente la pelle. Tampona invece di strofinare per evitare ulteriori irritazioni. Naturalmente, applica la crema dopo ogni lavaggio e non dimenticarti di massaggiare unghie e cuticole!

Consiglio di bellezza:
Crea una maschera ristrutturante per le mani «homemade» miscelando un cucchiaio di burro di cocco e un cucchiaino da tè di miele. Avvolgi le mani nel cellophane per 10-15 minuti.

L’articolo Save My Hands! Come proteggere le nostre mani proviene da Il Giornale della Bellezza.

- Annuncio pubblicitario -