La ginnastica facciale per le ventenni? Ecco perché farla

0
- Annuncio pubblicitario -

Allenando i muscoli si rende più tonica la pelle. Vi spieghiamo perché e vi consigliamo qualche esercizio da fare

Partiamo da una premessa: la ginnastica facciale funziona. Il motivo è semplice: come il resto del corpo, anche il viso è composto da muscoli (moltissimi) che mettiamo in moto masticando, sbattendo le palpebre, sbadigliando o parlando. Non li stiamo allenando, ma potremmo farlo perché, come la ginnastica, potrebbero garantirci sostegno e resistenza. Vi speghiamo perché la ginnastica facciale è perfetta in ogni momento della vita, anche a 20 anni!

Perché fare la ginnastica facciale anche a 20 anni

La ginnastica facciale – nota anche con il nome di Face Building – è adatta a tutte le età proprio perché non cambia i connotati ma agisce sulla muscolatura rendendola più tonica. Ad affermarlo sono le ricerche scientifiche: secondo i ricercatori della Northwestern University, infatti, gli esercizi facciali possono allargare e rinforzare i muscoli del viso migliorando il benessere della pelle. Se, infatti, con il passare del tempo si perde un po’ di elasticità – il processo comincia già dopo i 25 anni – lavorando sul volume della muscolatura la pelle può trovare sostegno e la forma del viso la sua pienezza.



Come fare gli esercizi di ginnastica facciale

La parola chiave è costanza (eh sì, funziona proprio come in palestra!). All’inizio sono sufficienti 20 minuti al giorno; poi potete ridurre a 4 volte a settimana con una routine di 15 minuti ogni giorno. Ecco qualche esercizio da fare davanti allo specchio.

- Annuncio Pubblicitario -


Aprite la bocca formando una O, posizionando il labbro superiore sopra i denti e sorridendo per sollevare i muscoli delle guance. Ripetete più volte abbassando e sollevando le guance; questo è l’esercizio per la zona delle guance. Per la zona intorno alle labbra, se volete rimpolparle, tenete le labbra socchiuse e inarcatele verso l’alto. Altro esercizio utile, sempre suggerito dagli esperti: sorridete senza mostrare i denti, stringete le labbra e forzate le muscoli delle guance. Poggiate, poi, le dita sugli angoli della bocca facendole scorrere verso l’alto e tenendo premuto per 20 secondi circa. Per il contorno occhi, tenete fermo l’angolo interno ed esterno con le dita e spingete la palpebra inferiore verso l’alto.

Aiutarsi con le creme giuste

La ginnastica facciale non può da sola aiutarvi a rendere più tonica la pelle. Scegliete alcuni “fidati alleati” come le creme viso antiage idratanti che, se applicate con costanza, possono garantirvi ottimi risultati.

Credit ph: Pexels.com

- Annuncio pubblicitario -

The post La ginnastica facciale per le ventenni? Ecco perché farla appeared first on Grazia.

- Annuncio pubblicitario -