INTERVISTA con Hooker & Young

0
- Annuncio pubblicitario -









Cosa della vostra professione vi ha interessato per prima e come sono stati i vostri primi anni in questo settore?

Sono sempre stato inconsapevolmente interessato al mondo dell’acconciatura; quando avevo più o meno 14 anni utilizzai su mia madre un prodotto colore che aveva comprato dal chimico! Anche prima di entrare nell’acconciatura, ne ero naturalmente affascinato: semplicemente non me ne ero ancora reso conto. Dopo alcuni anni in cui lavoravo con le mie mani in diversi settori, mi offrirono un lavoro in un salone di amici: l’ho subito amato e ho subito pensato che era un gran bel luogo dove lavorare. Mi è diventato subito naturale e mi sono divertito fin dal primo giorno. I primi anni sono stati fantastici: ho trovato esaltante il mio apprendistato e dopo i primi pochi mesi partecipavo già alle competizioni. Mi sono subito appassionato al lato competitivo dell’acconciatura: facevo pratica in salone tutto il giorno. Dopo quattro anni ho vinto il Wella Vogue Award: era il 1982. E così la mia prima immagine collezione è apparsa su Vogue! È stato un momento incredibile. Poi, nel 1985, ho vinto il L’Oreal Colour Trophy, poi ho cominciato a partecipare ai British Hairdressing Awards. Un viaggio incredibilmente eccitante.

Da dove vengono le vostre idee di stile?

- Annuncio pubblicitario -









Facciamo un sacco di ricerca in internet per le idee. Ma le idee possono venire in qualsiasi momento. Un’epoca, una tendenza, i film, un paese, glii animali – tutto può darti idee per colore, taglio, forme e tonalità. Molte nostre idee e ispirazioni vengono anche dai nostri clienti. Ascoltare cosa vogliono e che cosa li fa sentire bene è una fantastica fonte di ispirazione.


Oggi chi ammirate nel settore?

Ci sono un sacco di persone che ammiro nell’acconciatura. Noi ammiriamo chiunque sia motivato e abbia una forte motivazione etica nel proprio lavoro, chiunque abbia voglia di lavorare duro e raggiungere i propri obiettivi. Nel nostro settore c’è tanta gente che ama quello che fa, gli dedica gratuitamente tempo ed esperienza e lavora duro. Noi amiamo gli acconciatori ispirati che hanno anche i piedi per terra e sono fondamentalmente simpatici!

Quali saranno i trend della prossima stagione, a vostro giudizio?

Il colore ha un ruolo da protagonista nella moda e nell’acconciatura del momento. Tutti i produttori di colore che creano prodotti colore per consumatori e clienti stanno sperimentando nuove formule. I clienti cercano versatilità per i propri capelli: così i colori temporanei che stanno uscendo in questo periodo sono perfetti. Noi in salone abbiamo visto un forte incremento dei servizi colore personalizzati. Piuttosto che scegliere tonalità simili ai propri capelli, i clienti stanno chiedendo un colore personalizzato che sia d tendenza e si faccia notare. Anche i capelli corti stanno tornando di moda; stiamo vedendo che il taglio corto è scelto da un numero di clienti sempre maggiore.


Come vi tenete aggiornati sulle ultime tendenze creative?

Siamo molto fortunati a viaggiare nel mondo: vediamo tanti acconciatori al lavoro e impegnati nelle loro performance. Noi sviluppiamo le idee che vediamo in questi show e filtriamo le nostre idee in base a quello che ci ispira sulle passerelle. È importante tenere gli occhi aperti e essere al passo con quello che va di più nel tuo settore!

Che cos’è la moda per voi?

È l’espressione della propria personalità. Rappresenta il modo in cui ciascuno desidera essere rappresentato sia che si tratti di abiti sia che si tratti di capelli.





Quali sono le principali differenze tra i lavori degli stilisti europei e quelli del vostro paese?

Abbiamo visto lavori straordinari nel circuito europeo: gli stilisti sono bravi nelle scelte colore. Abbiamo assistito a show incredibili. Nel Regno Unito siamo un po’ meno eleganti e più attenti a quello che succede per strada, un po’ più editoriali nello stile.

Che cosa vi piace di questa professione?

La varietà e il tipo di esperienze che abbiamo avuto negli anni è incredibile. Ci sentiamo fortunati ad aver avuto la possibilità di viaggiare in tutto il mondo per partecipare a passerelle globali e incontrare gente straordinaria lungo la strada. L’acconciatura non smette mai di essere eccitante per noi e l’industria britannica è così ricettiva nei confronti delle idee e della creatività di ciascuno.

L’articolo INTERVISTA con Hooker & Young proviene da Queen International.

- Annuncio pubblicitario -