«Da quando siamo in quarantena litighiamo sempre»: come capire se siete in crisi o se è colpa della tensione del momento

0
- Annuncio pubblicitario -








La vita di una coppia in quarantena forzata può essere faticosa e creare dubbi sul futuro. Ecco come capire se il problema è dentro o fuori la coppia

I giorni di quarantena in isolamento stanno mettendo alla prova anche le coppie che sembravano più solide.

** A casa insieme tutto il giorno: come mantenere in salvo la propria relazione durante la convivenza forzata **

I momenti di convivenza forzata (o quelli di una distanza forzata) in molti casi hanno acuito dei malesseri che forse già c’erano o hanno dato vita a una serie di litigi sempre più frequenti.

** Non posso vedere il mio fidanzato: guida di sopravvivenza per chi fa la quarantena divisi **

- Annuncio pubblicitario -








State cominciando a farvi delle domande, non sopportate molti dei suoi comportamenti e tutto sembra aumentare sempre più le distanze tra di voi, sia che siate nella stessa casa, sia che la vostra relazione ormai corra solo attraverso telefonate e video chiamate.

** 4 trucchi psicologici per sopravvivere alla quarantena (senza impazzire) **

La domanda che vi ronza per la testa è sempre la stessa: siete in crisi o è colpa della tensione data dalla situazione del momento?

**#IoRestoACasa: 30 attività da fare a casa in questi giorni di quarantena per il Coronavirus**

Ecco come trovare risposta a questa domanda.

(Continua sotto la foto)

Inquadrate il problema

La prima cosa che potete fare è chiedervi quale sia il reale problema.

Non riuscite a comunicare? Vi dà fastidio il suo disordine? Si comporta da egoista? Non aiuta nelle faccende di casa? Sminuisce le vostre paure? Oppure niente di tutto questo e siete voi a essere insofferenti?

**14 lezioni che ci ha dato il Coronavirus (e che dovremmo tenerci strette anche quando sarà tutto finito)**

Dovete inquadrare dove sta il problema prima di capire cosa c’è sotto altrimenti sarà difficile trovare una soluzione.

Ricordatevi di come stavate prima della quarantena

Non dimenticatevi che c’è stato un tempo in cui vivevate nella normalità della vostra coppia e dei ritmi quotidiani.

**Avete paura del Coronavirus? Per fortuna! Ecco a cosa serve la paura (secondo la psicologia)**

Come stavate insieme? Stavate bene o c’erano già problemi tra di voi?

La situazione di stress e tensione potrebbe avere amplificato i problemi già esistenti fino a farli sembrare quasi insormontabili.

Se così fosse state tranquille, potrebbe essere solo la tensione di queste settimane di fatica.

Interrogate i vostri sentimenti

In ultima parte ma di certo non meno importante, dovete guardarvi dentro.

** Quarantena in famiglia: i consigli di Michelle Obama per stare bene insieme **

Questa situazione genera domande ma ha anche la capacità di connetterci con quello che sentiamo realmente e quindi di avere risposte.

Quanto tenete alla vostra relazione? Sentite (senza pensare) che lui/lei è la persona giusta?

Perché se così fosse dovreste prendere in mano la situazione e parlarne.

Smettetela di fare finta che vada tutto bene o di rimandare, questo è l’atteggiamento che causerà più danni del problema stesso.

The post «Da quando siamo in quarantena litighiamo sempre»: come capire se siete in crisi o se è colpa della tensione del momento appeared first on Grazia.

- Annuncio pubblicitario -