Eleonora Giorgi: “Mi hanno buttato nell’abisso solo perché ero la moglie di Angelo Rizzoli“

0
- Annuncio pubblicitario -

L’attrice Eleonora Giorgi si è raccontata ai microfoni di ​Rai Radio2​ nel corso del format “I Lunatici”parlando della sua carriera.

Prima ha parlato di una notte passata con il suo ex marito Massimo Ciavarro dopo che i due si erano lasciati.






“Tra le notti che non scorderò mai, mi viene in mente una notte di San Lorenzo col mio secondo marito, Massimo Ciavarro. Separati da anni, eravamo tutti e due in Sardegna, vicino Cagliari. Improvvisamente ho molto desiderato di tornare con lui, ci siamo ritrovati in spiaggia a guardare le stelle. Come spesso accade, non è accaduto nulla di ciò che si sognava. Il sogno non è svanito da parte mia, ma non era contraccambiato. Delle volte l’altro nella nostra vita non sempre è tarato nello stesso momento”.




- Annuncio pubblicitario -

Poi l’attrice ha parlato anche del suo primo marito e della sua sparizione dal mondo dello spettacolo.

- Annuncio Pubblicitario -


“Mi hanno rimosso dal mio lavoro con il David in mano e un calcio nel sedere, con il quale mi hanno buttato nell’abisso. Solo perché ero la moglie di Angelo Rizzoli. Mi hanno trattato come se fosse stata la moglie di un gerarca fascista. Una vendetta così violenta è stata durissima. Angelo Rizzoli era un intellettuale, lo amavo profondamente, ma era molto difficile da mettere a fuoco. Era più che doppio. Me ne sono andata in campagna, ho scoperto l’agricoltura biologica”.

 


L’articolo Eleonora Giorgi: “Mi hanno buttato nell’abisso solo perché ero la moglie di Angelo Rizzoli“ proviene da Noi degli 80-90.

- Annuncio pubblicitario -