Ciglia: dalla permanente alla laminazione, i trattamenti per infoltirle

0
- Annuncio pubblicitario -

ciglia

Enigmatico, seducente, sognatore, irriverente, curioso. Sono solo alcune delle caratteristiche dello sguardo, che tutte noi cerchiamo di valorizzare con il trucco più appropriato, soprattutto applicando il mascara, uno dei cosmetici più amati e venduti di sempre.



Da qualche anno, le nostre ciglia possono contare anche su soin a loro dedicati, per allungarle, infoltirle, colorarle e renderle più charmant.

Veronica Faranda, lash&brow specialist, ci spiega in dettaglio a cosa servono e come funzionano le diverse tecniche.

- Annuncio Pubblicitario -


Lunghe, incurvate e forti

  • Sul podio dei trattamenti più gettonati ci sono le extension per allungare le ciglia. Il loro effetto è commisurato alla quantità di ciglia naturali della persona. Possono essere applicate singolarmente (one by one su ogni pelo naturale), oppure in ventagli non preformati, che possono variare per dimensione e ampiezza e conferire il volume desiderato. In questo caso si parla di infoltimento. Il tempo di posa può durare anche tre ore, mentre il “ritocco” dovrebbe essere eseguito mensilmente per seguire il ciclo di vita delle ciglia che è di circa 90 giorni. Il costo varia dai 90 ai 150 euro.
  • La laminazione, chiamata anche lash filler o botox filler, ha lo scopo di curvare le ciglia e di occuparsi del loro benessere perché permette di rinforzare il fusto del pelo e di nutrire le cellule germinative del follicolo grazie a prodotti che contengono cheratina, collagene, vitamine E, aloe vera. In associazione a questo trattamento si può chiedere anche la tintura, per sublimarne il colore naturale. La seduta dura circa un’ora e deve essere ripetuta ogni due/tre mesi (oppure ogni quattro/cinque settimane se le ciglia sono molto rovinate dal mascara). Il costo è di 50 euro + 15/20 euro di colorazione.
  • La permanente si può integrare alla laminazione per dare una maggiore curvatura, ma il più possibile naturale. Il metodo prevede l’uso di un apposito bigodino adatto alla lunghezza e allo spessore delle ciglia e l’applicazione di prodotti che in fase iniziale ammorbidiscono il pelo e poi lo fissano. Questa tecnica non deve essere ripetuta più di due volte al mese per non stressare troppo le zona. Il costo è di 30 euro.

L’esperto consiglia

Per prolungare l’effetto della seduta, a casa è d’obbligo utilizzare cosmetici pensati per l’area del contorno occhi, dermatologicamente testati e il più possibile privi di sostanze allergizzanti. No agli struccanti dalla texture oleosa, specie se il trattamento è stato eseguito da pochi giorni. Mai strofinare gli occhi con troppo vigore e preferire il dischetto di cotone imbibito da un detergente dalla texture fondente anziché la salviettina struccante che non scioglie le particelle di mascara, che a sua volta deve essere di buona qualità in modo da potere essere steso e rimosso con facilità. Altrimenti, il rischio è di mettere sotto pressione il pelo e di farlo cadere prima che concluda il suo ciclo vitale. La sera il consiglio è di applicare sulle ciglia una piccola quantità di siero a base di olio di ricino che stimola la produzione di cheratina, rinforzando e ristrutturando le ciglia.

- Annuncio pubblicitario -

L’articolo Ciglia: dalla permanente alla laminazione, i trattamenti per infoltirle sembra essere il primo su Silhouette Donna.



- Annuncio pubblicitario -